La “città delle arance” nelle “mille e una foto” del giornalista Totò Castelli

450

Sarà presentato oggi, alle ore 17, nella sede dell’associazione “Amici della Terza età – Auser” di Ribera di corso Regina Margherita, il fotorama “Ribera, le mille e una foto”. A proporlo sarà il giornalista Totò Castelli, originario di Racalmuto, riberese di adozione, che ha raccolto le immagini che saranno proposte nel corso dei primi cinquant’anni di attività giornalistica a Ribera e dintorni. Il fotorama propone momenti significativi della “Città delle arance” dal 1968 al 2019.

Vengono così passati in rassegna i luoghi più caratteristici, le borgate nelle loro trasformazioni, i sindaci che si sono susseguiti da Santo Tortorici in poi fino ad arrivare all’attuale Carmelo Pace, i politici più rappresentativi, i fermenti culturali e sociali più interessanti, il folklore, alcuni eventi drammatici, come il crollo del ponte Verdura e la “sommossa dell’acqua”, manifestazioni sindacali e politiche, personaggi singolari come il “papa” di Ribera Emanuele Ciancimino e il mitico dottor Pietro Cottone e del mondo culturale, sociale e sportivo, gli incontri con personaggi della politica, della cultura, dello sport, dello spettacolo (significativa una doppia intervista a Teletorre Ribera alla mitica “cantatrice del sud” Rosa Balistreri),

Nel corso dell’incontro, che nasce sotto l’egida di “Cultura viva”, il giornalista Castelli si soffermerà anche sui principali eventi a vario livello che sono stati “raccontati” nel corso della sua lunga militanza nel mondo della carta stampa, radiotelevisiva e del web. Ingresso libero.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle varie attività portate avanti dall’Auser Ribera, l’associazione di volontariato che opera nella città della arance da oltre trent’anni con l’obiettivo di sconfiggere la solitudine degli anziani.