Ribera: La comunità italo-americana di Elizabeth a fianco del piccolo Gabriel Tu

2509

Tutta la corposa comunità italo-americana di Elizabeth, nel New Yersey, Usa, è a fianco della famiglia del piccolo Gabriel, che è stato operato per la rara malattia di Arnold Chiari al Neurological Surgery PC di New York dal professore di origini italiane Paolo Bolognese. Nel corso di un apposito galà, il Club Ribera di Elizabeth, ha raccolto la somma di 60 mila dollari che sono andati ad accrescere il fondo cassa dell’associazione “Il sogno di Gabriel” che in alcuni mesi ha raccolto oltre 200 mila euro necessari per l’intervento chirurgico e per la trasferta della famiglia Soldano negli Usa.
Il bambino è stato già dimesso dall’ospedale, ma vi deve tornare per la riabilitazione. Ad assistere materialmente il piccolo e i genitori Giovanni e Manuela, fin dall’arrivo, ci pensano le famiglie del Club Ribera per l’accoglienza, traduzione della lingua e gli accompagnamenti periodici presso l’ospedale (Gabriel nella foto con altri bambini). A mettere in contatto la famiglia Soldano con gli amici del Club ci ha pensato il riberese Santo Ulderigo la cui figliola è la campagna di classe della scuola materna frequentata da Gabriel.

Il piccolo, la cui guarigione procede velocemente, tornerà prossimante in Sicilia per altre sedute di riabilitazione, per ritornare poi, tra almeno sei mesi, per il secondo intervento chirurgico già previsto. La raccolta di denaro continua ancora, su richiesta di tanti altri italo-americani, perché la famiglia vuole creare una fondazione con la quale destinare le somme eccedenti per altri bambini affetti da questa rara malattia.