Bivona: Approvato il preliminare della strategia d’area “Terre Sicane”

280

La bozza preliminare di strategia dell’area “Terre Sicane”, che comprende ben 12 comuni agrigentini, è stata approvata nei giorni scorsi dal dipartimento delle politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha dato comunicazione al sindaco di Bivona Milko Cinà, come comune referente, e alla Regione Siciliana per il programma operativo FERS e per il coordinamento delle Politiche Sociali.
E’ stato sottolineato che il preliminare di strategia contiene tutti gli elementi per sviluppare e precisare i contenuti necessari per la definizione della strategia d’area che porterà tra breve l’investimento sul territorio di una spesa di circa 40 milioni di euro. I settori d’intervento saranno la salute, la viabilità, l’istruzione e l’energia su progetti che interessano i comuni di Bivona, Santo Stefano Quisquina, Alessandria della Rocca, Cianciana, San Biagio Platani, Lucca Sicula, Villafranca Sicula, Burgio, Calamonaci, Ribera, Montallegro e Cattolica Eraclea.
Entro i prossimi sei mesi dovrà essere approvata definitivamente la strategia d’area, propedeutica all’utilizzazione immediata dei finanziamenti. “E’ un risultato concreto – afferma il sindaco di Bivona Milko Cinà – che segue di pochi mesi la convenzione approvata dai 12 sindaci appena nel maggio scorso. Manca ora il raggiungimento dell’ultima tappa ossia l’approvazione della strategia che consentirà di investire tante risorse finanziarie sul territorio che va dallo montagna al mare”.