Ribera: Furti in 8 villette a Seccagrande, denunciati gli autori romeni

4455

Una serie di furti nella notte a Seccagrande, la località balneare riberese, dove sono state messe a soqquadro otto villette che erano state chiuse nei giorni scorsi dalle famiglie per la fine della stagione estiva. I ladri si sono introdotti nottetempo nelle abitazioni del lungomare Cristoforo Colombo, forzando porte e finestre.
Hanno rovistato dappertutto, cercando forse oggetti di valore, che i villeggianti non hanno certo lasciato alle mercè dei malfattori. Tuttavia i ladri hanno portato via televisori, apparecchi ifi, apparecchiature e oggetti vari, dagli asciugacapelli ai trapani ed arredi da cucina. In alcuni casi si sono pure impossessati di generi alimentari, dai pacchi di pasta, allo scatolame e ai liquori.
Denuncia dei furti all’Arma dei Carabinieri della locale tenenza che hanno dato vita a delle accurate indagini, con il controllo di alcuni giovani che avevano dei precedenti penali per furto. Hanno lavorato bene i militari perché, a seguito di alcune perquisizioni domiciliari, sono stati individuati due giovani romeni, disoccupati a Ribera, nelle cui abitazioni sono stati rinvenuti tanti oggetti di dubbia provenienza e di cui i due romeni, individuati, non hanno saputo spiegare la provenienza.
In base alle denunce presentate, i villeggianti, chiamati in caserma, hanno riconosciuto i loro oggetti per cui per i due ladri, già autori di furti e ancora sul territorio riberese, sono stati denunciati a piede libero. Tanta refurtiva è stata già consegnata, mentre per altra i carabinieri aspettano il riconoscimento da parte dei proprietari.