Sport Ribera: Squadra non iscritta, scompare il calcio

2285

I dirigenti dell’Atletico Ribera non hanno iscritto la squadra al campionato di promozione e sanciscono così la scomparsa del calcio dilettantistico dopo decenni e decenni di presenza onorevole nel calcio siciliano. Era stata fatta la preiscrizione, mai poi non è stata confermata da alcun atto formale. Pare che sul banco degli imputati da tempo ci sia l’amministrazione comunale che non ha provveduto, dopo tante promesse fatte, ad una ristrutturazione anche semplice dello stadio comunale “Nino Novara” che non offre nemmeno i servizi essenziali come l’acqua per le docce, la funzionalità degli spogliatoi, la custodia, l’illuminazione e soprattutto il miglioramento del terreno di gioco che si trasforma per le piogge puntualmente in acquitrino.
I dirigenti calcistici riberesi, rimasti in pochi e amareggiati per la precarietà di strutture e sport, si sono stancati, hanno ceduto le armi, di fronte anche al contributo di 5 mila euro, a fronte dei 10 mila euro per l’iscrizione, che il Comune di Ribera ha stanziato con il recente bilancio. La verità è che l’amministrazione comunale, da alcuni anni, parla del cambio della destinazione d’uso della struttura sportiva da piazza per posteggio di pullman, nel prg, a campo di calcio. Non è stato possibile presentare dei progetti di riqualificazione e nemmeno richiedere dei finanziamenti alla Regione Siciliana e al governo centrale. “Una brutta pagina dello sport”, affermano tanti sportivi.