Ribera: E’ stato inaugurato lo spazio gioco per l’infanzia

3750

L’assessore comunale ai Servizi Sociali Francesco Montalbano e l’arciprete don Pino Maniscalco hanno tagliato venerdì pomeriggio il nastro rosso dell’ingresso per l’inaugurazione nell’area spazio-gioco dell’asilo nido di Ribera. E’ partito il servizio comunale del progetto di finanziamento di 400 mila euro, Pac Infanzia, erogato dal Ministero dell’Interno con finalità di attività educative a favore della prima infanzia negli asili nido e nelle aree spazio-gioco presso le strutture comunali esistenti. L’importo complessivo è destinato però a tutti e sette comuni del Distretto 6 e cioè Ribera, Calamonaci, Lucca Sicula, Villafranca Sicula, Burgio, Cattolica Eraclea e Montallegro.
Nella città delle arance l’attività didattica, a favore dei bambini tra i 12 e i 36 mesi, è svolta dall’Ati, associazione temporanea di impresa, “Nido d’argento” di Partinico e dall’associazione “Uvamar” di Ribera, con la gara di appalto espletata nei mesi scorsi dall’Urega di Agrigento. La durata del progetto è di 8 mesi. A Ribera il servizio per l’infanzia raccoglie una trentina di bambini, ha preso nei giorni scorsi, anche se l’inaugurazione è stata successiva, chiuderà l’attività nel mese di agosto per le vacanze, per riprendere poi il 1° settembre. I bambini saranno assistiti da lunedì a sabato, nel pomeriggio. Nei sette comuni del D 6 è prevista complessivamente l’utilizzazione di ben 26 figure professionali tra cui pedagogisti, educatori ed ausiliari.
“Si tratta di un servizio utile e continuativo non solo per l’infanzia – afferma l’assessore Francesco Montalbano – ma anche per le famiglie, specie quelle che si trovano occupate per attività professionali. Il servizio si fermerà con l’esaurimento delle somme”.