Santo Stefano Quisquina: XX Sagra del formaggio domenica 13 maggio

383

Se siete stuzzicati dall’idea di organizzare una piacevole e rilassante gita domenicale avvolti dalla frizzante aria primaverile ma non avete ancora alcun programma concreto, forse fra qualche minuto avrete le idee chiare su come trascorrere il fine settimana. È già tutto pronto, infatti, per la celebrazione della XX edizione della Sagra del formaggio: per Santo Stefano Quisquina, un paese situato nell’entroterra agrigentino, questo risulta essere uno fra gli eventi piú importanti dell’anno. La manifestazione si aprira’ Sabato 12 Maggio nel pomeriggio con l’evento “Cheese-Maratona fotografica” cui seguirà l’esibizione del gruppo musicale “The Chakras band”. Anche per Domenica 13 Maggio è previsto un ricco programma: a partire dalle ore 10:00, infatti, si avrà l’apertura degli stand e sarà pertanto possibile la degustazione di formaggi e prodotti tipici del territorio (latte, ricotta, pane, olio, crema di ricotta), preparati sul posto da esperti casari, grazie ai quali sarà possibile anche la degustazione della tradizionale “quagliata”.
Anche i giovani saranno coinvolti nella realizzazione della Sagra: si terrà infatti il cooking show “Giovani chef a confronto”, un laboratorio eno-gastronomico curato dall’Istituto Alberghiero “L. Pirandello” di Bivona nonché percorsi e visite guidate a cura della Pro-Loco in collaborazione con gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Maestro Lorenzo Panepinto”.
“E per chi non fosse particolarmente amante di formaggi e latticini?”- vi starete chiedendo. Di sicuro non mancheranno i dolci, sarà la risposta. A partire dalle 11:30, infatti, inizierà la realizzazione della “Torta del Pellegrino” a cura del Maestro Pasticcere Giuseppe Sparacello e alle 16:00 della “MEGA CASSATA” elaborata in estemporanea dai Maestri Pasticceri provenienti dalle varie Province siciliane.
“E per chi fosse a dieta?”. Anche in questo caso forniremo una risposta convincente: il paese è incastonato tra i monti e non mancano i boschi dove immergersi per una benefica passeggiata in mezzo alla natura né i luoghi di interesse storico-culturale da poter visitare (resterete ammaliati dalla bellezza dell’Eremo della Quisquina).
Per il Sindaco Francesco Cacciatore , “l’evento oltre a rappresentare un momento di festa vuole inquadrarsi nel percorso tracciato dall’amministrazione comunale sui due segmenti turistici sui quali si stanno puntando i riflettori: da un lato il turismo relazionale , con la presenza dell’ente in diverse manifestazioni e fiere di settore di promozione del territorio, dall’altro il turismo religioso , grazie alla presenza dell’ “Itinerarium Rosaliae” che collega Monte Pellegrino con l’Eremo di S. Rosalia Alla Quisquina. Tutto ciò non trascurando le premiate eccellenze agroalimentari del territorio che eventi come l’annuale Sagra mettono in risalto con estrema naturalezza.”
S. Stefano Quisquina , 11 Maggio 2018
Il Sindaco