Ribera: Con il WWF per natura, scienza e solidarietà

501
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

#GenerAzioneMare è un progetto che impegna il WWF nella promozione della Campagna Mare.

Il WWF Sicilia Area Mediterranea ha voluto aprire la Campagna a partire da quello che è considerato un luogo simbolo di congiunzione delle culture che si affacciano sul mare nostrum e che nel mito di Dedalo e Minosse trovano linfa per rigenerarsi.

E partendo da questa premessa, il presidente Giuseppe Mazzotta ha dato il benvenuto ai partecipanti dentro la Riserva Naturale Orientata “Foce del Fiume Platani”, insieme al dirigente del servizio della Regione Siciliana che gestisce la Riserva, ing. Federico Piazza, salutando tutti per rinnovare l’impegno a rendere quanto più fruibili i percorsi e i tracciati di cotanta bellezza naturale emanando respiri di beatitudine.

Entusiasti si sono mostrati i ragazzi diversamente abili dell’associazione “Crescere Insieme” di Sciacca che, come ha sottolineato la presidente Rita Montalbano, hanno agevolmente percorso i viali. Il presidente del Lions Club di Ribera, dr. Nicolò Scaturro, ha inviato i propri saluti contando sulla presenza di molti soci.

Ad illustrare le specificità della Riserva si sono alternati due geologi, il dr. Giuseppe Scorsone, vice presidente dell’associazione di promozione turistica “Misilcassim”, e il dr. Emanuele Siragusa, responsabile scientifico – settore mare – del WWF Sicilia Area Mediterranea.

Particolarmente attenti e interessati si sono mostrati i ragazzi ospiti di una comunità per minori stranieri non accompagnati “Quid Iuris” e “Nica onlus”, i quali hanno dato un tratto di internazionalità alla manifestazione con la loro presenza.

Dopo aver goduto delle bellezze naturalistiche della Riserva, che è stata attraversata parallelamente al mare, ci si è recati sull’arenile, dove erano stati preventivamente sezionati alcuni settori di spiaggia seguendo le linee guida che Ministero dell’Ambiente, ARPA e ISPRA hanno elaborato e inviato al WWF Sicilia Area Mediterranea per collaborare ai Programmi di Monitoraggio per la Strategia Marina.

Grazie al coinvolgimento del Comune di Ribera e di RiberAmbiente srl, il cui ottimo amministratore arch. Antonino Lo Brutto è arrivato in chiusura, i ragazzi volontari del WWF sono stati forniti di guanti e sacchi per raccogliere dai settori delimitati di spiaggia tutti i rifiuti che hanno trovato.

Questi rifiuti, poi, sono stati classificati e registrati con la compilazione delle apposite schede predisposte dal Ministero. Ciò ha reso orgogliosi i ragazzi, che si sono sentiti parte attiva in un processo di ricerca scientifica, per come loro spiegato dagli operatori WWF.

All’organizzazione dell’evento, inserito ufficialmente nell’elenco delle azioni europee del “Let’s Clean Up Europe 2018”, ha pure collaborato il Dipartimento Acque e Rifiuti della Regione Siciliana.

Alcuni volontari del WWF hanno potuto mettere in pratica le istruzioni ricevute nell’appena concluso corso di formazione per Guardie Ambientali, organizzato dal Comune di Ribera attraverso il Comando di Polizia Municipale e in attesa della sottoscrizione di apposita convezione con il WWF per il controllo del territorio.

#GenerAzioneMare vedrà impegnato il WWF Sicilia Area Mediterranea in un insieme di azioni rivolte sia alla salvaguardia della fascia costiera che al monitoraggio della sua salute.

L’entusiasmo dei ragazzi del WWF ha contagiato tutti gli intervenuti che sono stati alla fine ringraziati con la consegna di un attestato di partecipazione per dare un segno di riconoscimento, nella speranza che la famiglia del WWF cresca in associati e buone pratiche sempre più diffuse.