Ribera: Comuni agrigentini premiati come virtuosi per la raccolta differenziata

1140

Sono otto i comuni agrigentini virtuosi che hanno raggiunto una percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti maggiore del 65% nell’ultimo quadrimestre del 2017. Si tratta di Sant’Angelo Muxaro primo comune agrigentino e quinto in Sicilia con una percentuale di 75,75, Sambuca di Sicilia con 74,61%, Joppolo Giancaxio con 73,63%, Ribera con 70,81%, Raffadali con 69,07%, Grotte con 68,24%, Castrofilippo con 68,22% e Santa Margherita Belice con 66,79%.
La premiazione si è svolta a Catania, nel complesso fieristico “Le Ciminiere”, inserita all’interno del decimo salone per l’ambiente “Progetto Confort”, alla presenza degli amministratori comunali dei diversi comuni agrigentini, del dirigente generale del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana SalvatoreCocina e del presidente della RegioneNello Musumeci, il quale ha consegnato ai comuni un attestato di merito. Riconoscimenti anche per i comuni di Montevago, Realmonte, Santo Stefano Quisquina, Calamonaci, Lucca Sicula, Comitini, Bivona, Menfi, Casteltermini, Porto Empedocle, Siculiana, Montallegro e Villafranca Sicula premiati per aver raggiunto una percentuale di raccolta differenziata compresa tra il 50 e il 65% nell’ultimo quadrimestre del 2017.Per Cattolica Eraclea menzione speciale per aver raggiunto alte performance di raccolta differenziata con una percentuale di 39,59.Il comune di Ribera si è classificato secondo in Sicilia tra i comuni con popolazione superiore ai 18mila abitanti, dietro ad Aci Castello di Catania. Hanno espresso soddisfazione il sindaco di Ribera Carmelo Pace e l’assessore all’ambiente Nicola Ingleseper questo importante obiettivo raggiunto, che continuerà con i progetti di RiberAmbiente.