Santa Margherita di Belice: Scuola aperta di pomeriggio con i progetti di inclusione Pon FSE “Una scuola per tutti”

484

E’ stato avviato presso l’Istituto Comprensivo G. Tomasi di Lampedusa e le sezioni annesse di Montevago il Progetto PON FSE “Una scuola per tutti” che, come già anticipa il significativo titolo, prevede una serie di interventi di inclusione sociale e lotta al disagio giovanile.
Il PON, finanziato con i fondi del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, è finalizzato a riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico e a dare agli alunni opportunità formative extracurricolari. Da marzo a giugno l’Istituto guidato dal Dirigente scolastico, prof. Girolamo Piazza, diventerà un laboratorio permanente per diversi pomeriggi a settimana e agli studenti verranno proposte attività extracurricolari di teatro, discipline motorie, laboratori di italiano, matematica e inglese che amplieranno e arricchiranno i percorsi curriculari. Una preziosa opportunità formativa che consentirà agli alunni di vivere la scuola come spazio di comunità, inclusivo ed aggregante, anche in orario pomeridiano. L’obiettivo è intervenire in modo mirato, soprattutto sugli alunni con difficoltà e bisogni specifici, che potrebbero essere esposti a rischi di dispersione. I percorsi formativi attivati, che vedono il coinvolgimento sia di docenti interni sia di esperti esterni e altri soggetti del territorio sono sei: “Sportivamente”, “Math Training”, “ParoliAmo”, “I Speak English”, destinati agli alunni della scuola Primaria e “Giochi Sportivi” e “A scuola di teatro”, per la scuola secondaria di primo grado. I moduli si snoderanno per 30 ore ciascuno coinvolgendo circa 150 alunni e prevedono l’attivazione ed implementazione di innovative pratiche didattiche, quali quelle relative al cooperative learning, all’uso delle moderne tecnologie per l’insegnamento-apprendimento e alla didattica laboratoriale.