Montallegro: Chiude la stazione dei carabinieri

824

Ha chiuso da qualche giorno per ristrutturazione la caserma dei carabinieri di Montallegro. I sei militari in servizio, compreso il comandante Salvatore Pecoraro, si sono trasferiti a Cattolica Eraclea dove sono stati ospitati dai colleghi della vicina cittadina. Lo sgombero della palazzina, che, a due elevazioni, si trova ubicata, in via Cesare Battisti, all’uscita del centro abitato di Montallegro sulla strada provinciale per Cattolica Eraclea, si è reso necessario per permettere la ristrutturazione e la riqualificazione dei locali della caserma.
Si tratta della realizzazione del progetto, redatto dal comune di Montallegro e finanziato dal Ministero dell’Interno, che prevede il rifacimento totale degli impianti di elettricità, riscaldamento, sicurezza e di alcune strutture e servizi interni. L’opera pubblica, finanziata con una spesa iniziale di 800 mila euro, è stata appaltata nei mesi scorsi ad una ditta trapanese, che dovrà completare i lavori entro la fine della prossima estate.
I militari di Montallegro, in servizio, controlleranno quotidianamente città e territorio con apposite pattuglie. L’unico inconveniente riguarderà le eventuali denunce che i cittadini montallegresi avranno eventualmente da presentare presso la sede militare cattolicese di via Oreto. Per la verità, la situazione sociale a Montallegro è stata molto tranquilla e sotto l’attento controllo delle forze dell’ordine. Gli unici episodi sono stati registrati in una serie di furti nelle abitazioni private e nel prelevamento abusivo nelle campagne nelle reti elettriche per furto di rame.
Alcuni anni fa era accaduto che per la ristrutturazione della stazione dei carabinieri di Cattolica Eraclea, i militari si erano trasferiti per qualche mese a Montallegro.