Bivona: Il neo deputato Filippo Perconti 5 Stelle, “Sarò il difensore del territorio”

2046

“Il territorio da cui provengo, quello dei Monti Sicani, tra Bivona, Santo Stefano Quisquina, Alessandria della Rocca, Cianciana e San Biagio Platani, ha votato in massa per il Movimento 5 Stelle con percentuali fino al 50 per cento. Credo che la voglia di cambiamento della mia gente sia chiara; personalmente mi sento onorato di una grande responsabilità che onorerò con il mio impegno, in particolare per il comprensorio montano da decenni abbandonato”.
Così ci ha detto ieri, al telefono da un albergo, a Roma, dove si sono riuniti tutti gli eletti del Movimento, Filippo Perconti, di Bivona, neo deputato pentastellato eletto alla Camera nel collegio 3 (Gela-Agrigento-Mazara) nella lista che ha portato ben 187.507 voti. Perconti, 30 anni, giovane imprenditore nei servizi postali ad Agrigento, ha dichiarato che vuole essere il difensore di un territorio.
“Nell’area montana vi sono le strade costruite tra le due guerre mondiali, in parte chiuse al transito – ha precisato il neo deputato – in tutto l’Agrigentino occidentale da 40 anni non c’è più la ferrovia (c’era un anacronistico scartamento ridotto del secolo scorso). Bisogna creare nuovi collegamenti tra l’area montana e il litorale perché l’isolamento ha fatto partire tutti i giovani, con un esodo spaventoso, e ridotto ai minimi termini l’economia”.
Filippo Perconti è stato studente in Scienze Giuridiche per l’Impresa, è comparso tra i giovani dell’MPA, nel 2013 ha fondato una società che opera nel campo dei servizi, è stato attivo politicamente nella sua Bivona come coordinatore della campagna elettorale del 2012 della lista “Primavera Bivonese” e come socio fondatore dell’associazione politica SS 118.
“Sarei potuto emigrare e cercare fortuna in altri luoghi – conclude la breve intervista – ma ho deciso di restare e di investire in Sicilia. E’ importante riconoscere che ci vuole coraggio a restare e la Sicilia, la mia terra, ha bisogno dei siciliani che hanno voglia di non stancarsi mai e di operare per il benessere della collettività”.