Ribera: Strade colabrodo, lamentele dei cittadini, interviene il Comune per le riparazioni

625

Arterie colabrodo, quasi una groviera svizzera. Le strade urbane ed anche quelle extraurbane sono diventate un autentico calvario per i cittadini in quanto le recenti piogge non solo hanno portato via il bitume, con il quale in passato erano state riparate, ma addirittura hanno scavato nuove buche che sono diventate un autentico pericolo non solo per i veicoli, ma soprattutto per i passanti.
Gli inconvenienti stradali ci sono stati segnati in queste settimane da numerosi cittadini che incontrano difficoltà, specie nelle strade più trafficate del centro urbano, dalla circonvallazione alla via Belmonte, dalla via Canova alla via Varsavia, dalla via Marconi alla via Ruggero Normanno. Prima delle piogge, l’amministrazione comunale aveva cominciato a riparare le arterie, ma l’acqua piovana, con l’asfalto a freddo, ha portato subito via il bitume. Qualche strada esterna, quella di Magone, la San Leonardo, il collegamento stradale Spataro-SP 33 per Seccagrande hanno bisogno di interventi.


“Abbiamo momentaneamente sospeso i lavori, già iniziati realizzati con gli operai e i mezzi comunali che ci hanno fatto risparmiare denaro – ci dice il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Nicola Inglese – in attesa di qualche giorno di bel tempo, riprenderemo al più presto la riparazione delle buche anche in coincidenza della riapertura degli stabilimenti per la produzione del bitume che di norma nella stagione invernale chiudono i battenti perché l’asfalto si attacca meglio quando fa caldo”.