Montallegro: Un cucciolo smarrito “Trudy” recuperato dai carabinieri di Cattolica Eraclea

217

Nel momento in cui i cani sono entrati nel ciclone mediatico per via dell’eccidio successo a Sciacca che ha avuto risonanza nazionale, ecco il racconto di una vicenda per fortuna finita a lieto fine, grazie alla collaborazione dei carabinieri che vigilavano sul territorio. Un cane volpino, che si era smarrito da Montallegro, è stato individuato e recuperato dai militari dell’Arma della stazione dei carabinieri di Cattolica Eraclea.
E’ successo che la famiglia Miceli di Montallegro ha smarrito improvvisamente il cucciolo di nome “Trudy” e di appena sei mesi che si è allontanato da casa. Dopo ore di attesa i proprietari, molto legati al giovane cagnolino, hanno contattato Giuseppe Cinquemani di Montallegro, chiedendogli aiuto per la pubblicazione sul profilo facebook “Paese Montallegro”, un sito locale molto seguito nell’area geografica di Montallegro e Cattolica Eraclea, della foto del cucciolo.
L’immagine non è passata inosservata tanto che due carabinieri della vicina stazione di Cattolica Eraclea, in servizio di perlustrazione sul territorio, individuavano per caso sulla vecchia strada statale 115, in prossimità del bivio di Cruci Trazzera, a chilometri di distanza dal centro abitato montallegrese, il cagnolino smarrito che si è fatto avvicinare per la sua docilità dai militari Dino e Pietro che, a conclusione del servizio, lo hanno portato in caserma a Cattolica Eraclea. Indescrivibile la gioia dei familiari che si sono recati in caserma a recuperare il loro cagnolino e a ringraziare, in una storia a lieto fine.