Agrigento: Successo del Toscanini al teatro Pirandello per sponsorizzare la Città dei Templi a capitale della cultura

284

Con i “Solisti del Toscanini” si è conclusa domenica sera, la Maratona tra i Tesori, un lungo fine settimana denso di attività ed eventi tra arte, teatro, archeologia, musica avente un unico denominatore: il sostegno della città alla candidatura di Agrigento a Capitale della Cultura 2020.
Al Teatro Luigi Pirandello alcuni docenti e i più talentuosi studenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Arturo Toscanini di Ribera hanno eseguito brani di Mozart, Chopin, Liszt, Shoenberg, Rachmaninov, Doppler, Debussy, Reifeneder, Puccini. Ad alternarsi sono stati i pianisti Giuliana Arcidiacono, Eliana Borsellino, Alessio Francolino, Giuseppe Francolino, Calogero Lupo, il M° Giusy Ines Tuttolomondo, il tenore Giuseppe Michelangelo Infantino, la soprano Jole Pinto, i flautisti Giuseppe Bonaccolta e Stefan Cutean, il percussionista M° Sergio Calì. Sono vincitori di premi nazionali ed internazionali tra cui Golden Classical Music Award 2018 di New York, Grand Prize Virtuoso di Roma, North International Music Competition di Londra e molti altri.


E’ stato un week end d’eccellenza per residenti e turisti, con visite guidate gratuite, spettacoli musicali e teatrali, mostre e laboratori. Hanno partecipato il Parco Archeologico della Valle dei Templi, Coopculture, Il Polo regionale per i siti culturali con la Casa Natale Luigi Pirandello e il Museo archeologico Pietro Griffo, la Fondazione Teatro Luigi Pirandello, l’Accademia di Belle Arti Michelangelo, Ecclesia Viva con il Museo Diocesano e con i siti di interesse culturale e infine la partecipazione di tanti volontari.
Tra le esperienze svolte, quelle alla Grotta Fragapane con le guide del parco, al Museo con gli archeologi, e perfino il laboratorio di maschere di carnevale dell’Accademia di Belle Arti, nonché le prove di “Luna pazza” di Gaetano Aronica e Marco Savatteri, in calendario il prossimo maggio al teatro Pirandello. Tutto si è svolto in modo spontaneo, con tanta partecipazione, in particolare al Teatro Pirandello, per sostenere Agrigento 2020.