Villafranca Sicula: Incendiata una Fiat 600 di un pensionato

1071

Ancora un incendio, certamente doloso, a Villafranca Sicula, in via Cavour, teatro nei giorni scorsi di un’altra auto distrutta dalle fiamme. Stavolta, è stato il turno di una Fiat 600, di proprietà di un pensionato che aveva posteggiato l’autovettura quasi di fronte la sua abitazione. L’incendio è scoppiato nel pieno della notte quando le fiamme hanno avvolto la piccola utilitaria che nei giro di pochi minuti si è trasformata in un rogo, senza alcuna possibilità di poterla salvare.
Sembra esclusa l’ipotesi che si possa trattare di un corto circuito dell’impianto elettrico, dato che la macchina era ferma da diverse ore e non dava segni di guasto. E’ stata presentata denuncia all’Arma dei carabinieri che ha effettuato i rilievi alla ricerca di possibili indizi che portino all’origine dell’incendio. Il proprietario avrebbe dichiarato di non avere ricevuto minacce.
Per gli inquirenti si tratta oggi di un vero e proprio rompicapo perchè la settimana, appena conclusasi, è stata un susseguirsi di incendi che potrebbero avere complessivamente una matrice dolosa o potrebbero essere il frutto dell’opera malavitosa di qualche piromane. Le notto dei roghi. Martedì è stata data alle fiamme, sempre in via Cavour, una Opel Agila di proprietà di un pensionato. L’auto è andata distrutta. Giovedi è stato il turno di un camion della nettezza urbana, di proprietà dell’ex Sogeir, che è stato bruciato davanti l’autorimessa e di due grandi palme poste dentro la villetta comunale. Sabato notte, infine, è toccato alla Fiat 600.