Montallegro: Arrivano i loculi, si può morire

542

Sono arrivati i loculi cimiteriali e qualche anziano ora può morire tranquillo e soddisfatto di potere avere una degna sepoltura. Succede a Montallegro dove il cimitero sta per essere ampliato con la posa di una sessantina di nuovi loculi i cui lavori sono già iniziati da un paio di giorni. L’amministrazione comunale, diretta dal neo sindaco Caterina Scalia, ha acquistato due grossi blocchi di loculi in cemento di cui una trentina stanno per essere sistemati all’interno dell’area cimiteriale che da tempo aveva esaurito tutti i posti. Un’altra metà sono in corso di consegna.
Si pone dunque fine all’emergenza perché tre defunti, venuti meno nel periodo natalizio e con le bare poste all’interno della sala cimiteriale, potranno finalmente essere sepolti per la tranquillità dei familiari e degli stessi amministratori comunali che nei mesi passati sono corsi subito ai ripari in quanto il cimitero da circa un anno era “off-limits”.
“Intanto, affrontiamo l’emergenza con questi nuovi 60 loculi – ci ha detto il primo cittadino Caterina Scalia – successivamente pensiamo di adottare una soluzione radicale che miri all’ampliamento dell’attuale camposanto, senza più aree utili. Abbiamo speso complessivamente circa 26 mila euro che comprendono le spese per la messa in posa dei loculi. Inizialmente, era previsto un costo di circa 1600 euro per loculo. Siamo riusciti a far scendere la cifra che abbiamo portato a 1300 euro a sepoltura”.
Nelle settimane scorse si erano registrati dei ritardi per le autorizzazioni tecniche da parte del Genio Civile, ma, vista l’emergenza, è stata la stessa sindaca a recarsi ad Agrigento per ottenere “de manu” i previsti nulla osta che hanno permesso l’inizio dei lavori di questi giorni.