Cattolica Eraclea: Oggi missione a Palermo del sindaco Borsellino per l’erosione della spiaggia

431

Oggi importante missione a Palermo del sindaco di Cattolica Eraclea Santino Borsellino in trasferta all’assessorato regionale al Territorio ed Ambiente per chiedere il finanziamento immediato del progetto per bloccare la fortissima erosione marina della spiaggia e del bosco della località turistica e balneare di Eraclea Minoa.
L’incontro, che avrebbe dovuto svolgersi la settimana scorsa, è stato rinviato alle ore 11 di stamane sia per la disponibilità annunciata dal nuovo assessore al Territorio ed Ambiente Salvatore Cordaro e sia per permettere ai dirigenti regionali di valutare gli aspetti tecnici dei provvedimenti da adottare e sia per conoscere la disponibilità finanziaria delle casse della Regione Siciliana.
Il primo cittadino cattolicese sarà stamane nel capoluogo siciliano accompagnato da altri amministratori comunali e soprattutto dall’ing. Viviani che ha redatto l’estate scorsa il progetto per rallentare i marosi che ogni anno erodono diversi metri di spiaggia, con l’acqua che oggi continua ad abbattere gli alberi, entrando nel bosco del demanio forestale.
“Chiederemo al nuovo assessore – precisa il sindaco Santino Borsellino – di individuare nelle pieghe del bilancio finanziario quel finanziamento urgente e necessario per salvare la località di Eraclea Minoa, da anni ormai soggetta all’erosione. Il progetto complessivo, già inviato nei mesi scorsi all’assessorato regionale al Territorio, ha un importo di tre milioni e mezzo di euro. Il problema è quello di ottenere il finanziamento immediato per fermare o rallentare le onde del mare che nell’ultimo decennio hanno rubato oltre 150 metri di arenile, rosicchiando anche l’area boscata”.
A favore di un intervento urgente a favore di Eraclea Minoa si sono già espressi migliaia di cittadini, ma anche associazioni ambientali come “Marevivo”, con il presidente, l’agrigentino Fabio Galluzzo, che ha sulla spiaggia di Eraclea Minoa ha una postazione ambientale e un centro didattico, culturale e scientifico, di pubblica fruizione.