Burgio: Miceli è il vincitore del concorso “Presepinfesta”

374

Il ceramista Luigi Miceli di Villafranca Sicula è il vincitore del concorso artistico “Presepinfesta 2017”, promosso dall’amministrazione comunale di Burgio, diretta dal sindaco Vito Ferrantelli. Al secondo posto si è classificato il presepe realizzato da Paolo Pendola all’esterno della pizzeria Pollari. Un ex aequo infine, in terza posizione, per il presepe di Piazza Campione creato da Giuseppe Davilla e per quello di via Vallonaccio realizzato da Paolo Lo Verde. Il presepe vincitore, in via Veneto, 139, rappresentava un’opera di ceramica dalla linea moderna con tanti busti su apposite colonne dei personaggi della natività e figure bibliche.
La giuria, costituita da personalità del mondo della cultura come il critico d’arte Tanino Bonifacio, il musicista Ezio Noto e il notaio Andrea Bartoli, ha voluto premiare, con la consegna dei riconoscimenti da parte del sindaco Vito Ferrantelli nella chiesa madre, i primi tre classificati tra i 15 presepi, di cui quattro fuori concorso, realizzati da artisti di Burgio, Villafranca Sicula e Sciacca nei diversi quartieri e anche nelle chiese.
Si è trattato della X edizione della manifestazione che ha visto anche quest’anno la presenza di migliaia di visitatori che hanno ammirato le sacre rappresentazioni le quali, realizzate con i materiali più svariati, dall’argilla al legno, al vetro, al ferro, al pane e alla sabbia, hanno coinvolto tante famiglie della cittadina. Ai vincitori sono stati offerti dei modici premi in denaro. Diverse centinaia gli artisti locali coinvolti. L’amministrazione comunale ha dato la possibilità ai visitatori di potere ammirare, con i presepi, anche i musei della ceramica, delle mummie e del venerabile Andrea.