Burgio: E’ una ragazza la befana romena più americana

3640

E’ una bella ragazza romena la befana più americana. Si chiama Nicoleta Lunca, ha 22 anni, ed è stata scelta da una giuria nel corso della X edizione della manifestazione “Burgio: Presepinfesta” promossa come da tradizione dall’amministrazione comunale. La ragazza era collegata al presepe n.13, quello del quartiere di Santa Croce realizzato da A. Guastella, ed indossa gli abiti di una befana americana con tanto di scopa, cappello e di bandiera a strisce e stelle. Nicoleta, che è arrivata tre anni fa dalla Romania con la famiglia, risiede a Burgio, ha preso a Bucarest il diploma di educazione fisica e sport e lavora oggi presso un bar di piazza San Giuseppe.
E’ stata premiata direttamente dal sindaco Vito Ferrantelli sul palco in piazza Umberto I dove si sono alternate una dozzina di befane americane e tutte donne che hanno presentato pure il dolce più francese, delle gustose torte, che ha visto la premiazione di R. Cassaro che era collegata al presepe n.14, quello di Santa Croce. Il concorso cittadino, che ha coinvolto anche dei bambini che hanno rappresentato pure la Statua della Libertà, con addosso le vesti di befana, ha visto in piazza diverse centinaia di cittadini ai quali alla fine sono state offerte per la degustazione porzioni delle tante torte preparate dalle famiglie burgitane e partecipanti alla manifestazione.
Sono quindici i presepi, di cui quattro fuori concorso ed uno vivente, che quest’anno hanno preso parte alla X edizione dell’appuntamento natalizio che, nonostante il freddo, ha portato nel paese della ceramica artistica diverse migliaia di visitatori. E’ atteso pure il verdetto della giuria che premierà nella chiesa madre il presepe artistico più bello del 2017 tra le 15 rappresentazioni realizzate per la libera fruizione da artigiani di Burgio, Villafranca Sicula e Sciacca nei quartieri più antichi e anche nelle chiese.