Favara: Premiato in Comune il maestro Giuseppe Maurizio Piscopo

656

E’ stato consegnato ieri mattina nel corso di una cerimonia all’interno del palazzo di città dalle mani del sindaco di Favara Anna Alba il Premio Benemerenza città di Favara a Giuseppe Maurizio Piscopo. Il premio, che è stato istituito nel dicembre del 2002 dall’amministrazione comunale, vuole dare il riconoscimento ai cittadini  favaresi  che si sono distinti nel loro campo di azione  per particolari meriti artistici e culturali, nel volontariato, nel mondo delle professioni e del lavoro.
Giuseppe Maurizio Piscopo si è particolarmente distinto negli ultimi 40 anni per aver portato alto il nome della Sicilia e di Favara in particolare nel mondo. Questa la motivazione del Premio: “Cantastorie dall’animo nobile, per aver saputo realizzare attraverso le sue produzioni artistiche una visione magica quasi surreale, della società contemporanea partendo dai valori primari dell’uomo, fino ad arrivare a toccare la parte più intima di qualsiasi inconsapevole spettatore. Grazie alla sua grande passione per la musica, la scrittura, le tradizioni popolari e l’innata vocazione all’insegnamento, con maestria e dedizione promuove da tanti lustri la cultura e le tradizioni popolari che gli hanno permesso di conquistare con semplicità un posto di rilievo nel panorama artistico-culturale e di portare alla ribalta nazionale la Sicilia e Favara, sua città di origine, in occasione delle sue innumerevoli esibizioni musicali e nella realizzazione di ogni produzione artistica”.
Questa la dichiarazione del maestro Piscopo alla fine della cerimonia:
“Onestamente non mi aspettavo di concludere così il 2017. Ho pubblicato 2 libri” Sogni e Passioni” e “Le Avventure di Lino Panno” ho realizzato più di cento interviste e sono felice per tutte queste esperienze. Colgo l’occasione per ringraziare il sindaco di Favara, Anna  Alba,  Lillo Attardo e Giuseppe Moscato. Colgo l’occasione per augurare a tutti i siciliani un felice 2018″.”Sono felice di ricevere questa Benemerenza dalle mani del sindaco di Favara Anna Alba e alla presenza del vicesindaco Lillo Attardo.
“Sono molto legato al mio paese e anche se la vita mi ha portato lontano continuo a mantenere i contatti con Favara, con gli amici, con i  parenti che vivono qui. Ringrazio tutti quelli che hanno creduto in me. Continuerò a scrivere, a suonare, a comporre. Proprio in questi giorni è uscito l’ultimo libro per bambini dal titolo: Le Avventure di Lino Panno edizioni Qanat. Desidero dedicare questo Premio ai miei figli Andrea e Valentina che come tanti ragazzi vivono lontani dalla Sicilia per crearsi un futuro”.