Santo Stefano Quisquina: Il consiglio approva il protocollo d’intesa per la valorizzazione dell’eremo di Santa Rosalia e le variazioni al bilancio di previsione

302

Nell’adunanza del 30 novembre 2017 il Consiglio Comunale di S. Stefano Quisquina, convocato dal Presidente Enzo Greco Lucchina, ha approvato all’unanimità le modifiche, condivise dall’Amministrazione Comunale e dall’Arcidiocesi di Agrigento, al protocollo di intesa per la valorizzazione e la fruizione dell’Eremo di Santa Rosalia alla Quisquina, sottoscritto in data 5/06/2013, dando mandato al Sindaco di sottoscrivere il nuovo protocollo d’intesa e a chiudere definitivamente il contenzioso che si protrae ormai da anni.
Il Consiglio ha anche approvato le variazioni al bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2017, con il voto favorevole dei Consiglieri di maggioranza. I Consiglieri di minoranza si sono astenuti.
Tra le variazioni è stata inserita in entrata nel bilancio la somma di € 40.000 derivante dal contributo elargito dalla Sanpellegrino S.p.A., finalizzato alla riduzione delle perdite di rete, che, in analogia a quelli ricevuti negli esercizi finanziari 2014, 2015 e 2016, è stato destinato alla realizzazione di un altro intervento di rifacimento di tratti obsoleti della rete idrica del centro storico. La riduzione delle perdite idriche che ne consegue contribuirà a migliorare l’efficienza del sistema di distribuzione e comporterà una ulteriore diminuzione della portata di emungimento dal pozzo “Prisa” che, a seguito degli interventi già realizzati, ha già subìto un considerevole abbattimento.
Un’altra variazione al bilancio 2017 ha riguardato l’inserimento in entrata di € 5.000,00 donati dal Sig. Salvatore Migliazzo al Comune di S. Stefano Quisquina per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza. Nell’ambito delle variazioni è stata anche reperita dalle economie di bilancio la somma di € 5.000,00 da aggiungere al suddetto contributo al fine di ampliare l’area del centro abitato da sottoporre a videosorveglianza.
Tra le altre variazioni di rilievo la somma di € 2.000,00 destinata ad implementare la biblioteca dei bambini e la somma di € 3.500,00 finalizzata all’acquisto di attrezzature per le attività scolastiche dell’Istituto Comprensivo “Maestro Lorenzo Panepinto”.
Infine, il residuo dell’indennità del Presidente del Consiglio Comunale, già destinata nel bilancio di previsione ai costi di funzionamento dell’Ufficio di Presidenza, è stato utilizzato per rimpinguare il “Fondo solidarietà Sabrina” riservato all’assistenza economica dei cittadini affetti da gravi patologie che necessitano di cure immediate.
Nella seduta è stato anche approvato un debito fuori bilancio per il pagamento di € 41.306,13, a seguito di sentenza della Corte di Appello di Palermo, inerenti all’indennità di esproprio di immobili occupati nel 1989 per la realizzazione del Campo Sportivo Polivalente.
Sono stati infine approvati all’unanimità il “Regolamento per la concessione al prelievo di legname da ardere, nelle aree di proprietà e gestione comunale” e la modifica all’art. 10 del “Regolamento sull’organizzazione dei servizi socio-assistenziali”.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
Enzo Greco Lucchina