Ribera: Riunione al Comune, guerra tra panificatori

3160

Oggi alle ore 16 potrebbe scoppiare una guerra tra i panificatori riberesi in merito alla nuove regole di chiusura dei forni nei giorni festivi. Un incontro tra i fornai riberesi si svolgerà nella sala dei sindaci del palazzo comunale, alla presenza delle autorità amministrative e delle organizzazioni di categoria e le associazioni di categoria. Nella città delle arance sono ben 22 i panificatori interessati, alcuni dei quali ad oggi hanno aperto le saracinesche anche di domenica.
Il nuovo quadro normativo del decreto regionale impone la chiusura nei giorni festivi, ma pare che a Ribera un quarto dei fornai voglia tenere aperti i loro esercizi commerciali anche di domenica per dare la possibilità ai cittadini di avere il pane fresco tutti i giorni. Va detto che tutti i supermercati, comprese le grosse catene commerciali come Lidl ed Eurospin, che sono aperti anche nei giorni festivi, vendono il pane fresco.
Vi sono allo stati attuale due correnti di pensiero: un gruppo di una quindicina di fornai chiede la chiusura totale e la parte rimanente vuole tenere aperti i panifici. Non si registrano nella cittadina venditori abusivi di pane per le strade. Si cercherà una mediazione per evitare una guerra intestina. Un paio d’anni fa ci fu a Ribera una certa tensione per la concorrenza a causa del prezzo del pane che non aveva un prezzo unitario e che variava da forno a forno. Poi un accordo fu raggiunto e tornò la pace. Riusciranno a mettersi d’accordo i panificatori ? Cosa ne pensano i cittadini riberesi ? Questi interrogativi dovrebbero essere sciolti oggi pomeriggio.