Ribera: Il sindaco Pace azzera la giunta e nomina i nuovi assessori

1453

Il sindaco Carmelo Pace ha mantenuto la parola quando nei giorni scorsi ha annunciato che entro la fine del mese avrebbe risolto la crisi politica della coalizione per rilanciare la sua amministrazione. Ieri mattina ha annunciato ai quattro assessori in carica di volere azzerare la giunta municipale e subito dopo ha convocato al palazzo comunale i nuovi rappresentanti dell’esecutivo amministrativo e, dopo la loro accettazione, li ha fatti giurare. Nuova giunta, dunque, composta da Nicola Inglese, Francesco Montalbano, Domenico Aquè e Maria Teresa Taglialavore.


Il primo cittadino ha nominato una giunta tutta politica, con l’eccezione di un tecnico donna. Difatti, Inglese è vicino al senatore Giuseppe Marinello di Alternativa Popolare, Montalbano e Aquè sono legati a Sicilia Futura che fa capo all’ex deputato regionale Salvatore Cascio e Taglialavore è un tecnico esterno. Carmelo Pace ha fatto sapere che nei primi giorni della prossima settimana assegnerà le deleghe assessoriali. Oggi si fanno solo delle ipotesi.


Nicola Inglese, già consigliere comunale dal 2010, presidente della commissione urbanistica, professionalmente commercialista, potrebbe avere l’assessorato ai Lavori Pubblici. Francesco Montalbano, avvocato, consigliere dell’amministrazione guidata da Pace, già assessore nella giunta Scaturro, potrebbe ottenere l’incarico della Solidarietà Sociale. Domenico Aquè, invece, già consigliere comunale nell’amministrazione civica guidata da Nino Scaturro, è un funzionario regionale in servizio presso la condotta agraria di Ribera. Potrebbe essere assegnato al settore dell’Agricoltura. Sono usciti di scena gli assessori Cristina Cortese, Antonino Firetto, Alessandro Dinghile e Salvatore Daino.