Montallegro: Finanziamento Regione per discarica

391

Il comune di Montallegro è destinatario di un finanziamento della Regione Siciliana finalizzato alla messa in sicurezza dell’ex discarica dei rifiuti solidi urbani sita in contrada “Rocca di Gallo”, a pochi chilometri dalla cittadina, nel territorio ad est del tessuto urbano.
Ne ha dato notizia nei giorni scorsi il neosindaco Caterina Scalia la quale ha voluto precisare che si tratta di un progetto che, redatto dall’ing. Domenico Fiorentini, è stato finanziato per 844.565,30 euro. L’opera risale però al 2013 quando l’amministrazione comunale, guidata allora dal sindaco Pietro Baglio, ha presentato il progetto esecutivo.
Si tratta di un intervento strategico che ha lo scopo di bonificare il territorio dove per decenni in passato, prima dell’istituzione degli Ato, sono stati conferiti i rifiuti solidi urbani e per il quale il governo nazionale ha assegnato corpose somme per il risanamento ambientale. Si tratta di un’opera necessaria in quanto i terreni erano permeati di rifiuti e scorie che sono rimasti sepolti nel sottosuolo.
Il decreto del dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti per Montallegro è stato inoltrato agli uffici per il visto finale di competenza. I lavori di bonifica potrebbero cominciare in questa stagione autunnale e non avrebbero alcuna ripercussione sul centro abitato che è distante, a misura di salvaguardia.
Il sito è rimasto inutilizzato per qualche decennio sino a quando poi, con la creazione degli Ambiti Territoriali Ottimali, i rifiuti sono stati trasferiti nella discarica di contrata “Matarana”, in territorio di Siculiana, ma in un sito più vicino per distanza al centro montallegrese.