Ribera: Mostra di pittura di Saro Puma nella sala convegni del palazzo comunale

885

E’ stata inaugurata martedì scorso nella sala convegni “Emanuela e Giovanni Ragusa” una interessante ed artistica mostra di pittura di Saro Puma dal titolo “Eroi”. La mostra per la fruizione pubblica, con il patrocinio del Comune di Ribera, rimarrà aperta sino al 4 novembre prossimo ed è visitabile dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30.
A presentare l’artista riberese è stato Fofò Pilato che ha scritto una ricca nota critica dell’artista riberese che qui di seguito riportiamo, assieme alla biografia dell’artista.
“Si avvia al ventennio ormai l’attività pittorica di Saro Puma, riberese naturalizzato torinese. Il suo percorso si scandisce in diversi cicli di opere, “I blu dei blu” del 1995, ”Indiriella” del 2000, “Pagine corali” del 2002, “Omero il cantore esterno” del 2010, e la più recente “Alef come principio e fine”. Nei suoi dipinti scorre sia la poesia, sia il ricordo della sua terra natia. Poesia e ricordi spesso si materializzano in cifre e lettere, che affiorano sulle figure o sullo sfondo delle sue opere. Numeri e alfabeti, come marchi caratterizzano e mettono in risalto di volta in volta gli elementi della composizione, e accade, talora, che lo sfondo, nel significato, prenda il sopravvento rispetto alla figura.

Il colore è protagonista nelle sue opere: le ocre delle regioni mediterranee, il giallo secco d’Africa, il blu meraviglioso, mai cupo ma calmo, evanescente, quieto e palpitante nello stesso tempo. Quando le superfici di colore si ammantano di monocromia sfumata e appaiono figure scarne dai movimenti statici o sospesi, ecco affiorare grumi materici e simboli, cifre, alfabeti, animali, oro, a contrastare l’apparente silenzio, a far vibrare le corde del sentimento e a provocare reazioni emotive. Melanconia, o antimelanconia? La pittura di Saro Puma ha il fascino della meraviglia ed esercita una funzione catartica. In questa nuova mostra “Eroi” Saro Puma s’interroga sul significato dell’eroismo. Egli ci mostra i tanti volti degli eroi che arrivano dalla storia, dai miti lontani o dallo sguardo quotidiano sulla vita dell’uomo che lavora e che soffre. Una serie di figure solitarie, chiuse nella loro interiorità e nella gestualità paradigmatica che le rende uniche. In commistione di mito e quotidianità egli rappresenta l’eroismo non più come invenzione narrativa in cui gli uomini possedevano doti incredibili, sia fisiche che psicologiche, un’indiscutibile moralità e l’ambizioso desiderio di compiere imprese straordinarie che venissero ricordate in eterno e li innalzassero al livello degli dèi. I suoi eroi sono personaggi silenziosi, uomini e donne che compiono il bene con disinteresse, che vivono la quotidianità con resistenza alle difficoltà, con coerenza, con il rifiuto del sopruso, e dell’illegalità, che sanno curarsi le ferite e riemergere, che tengono in piedi le famiglie, la comunità, il mondo intero. È una mostra particolarmente importante. Egli ritorna dopo molto tempo in Sicilia ripercorrendo, con questi suoi eroi, il continuo cammino di andata e ritorno della vita”.
Alfonso Pilato
Chi è Saro Puma ?
Saro Puma nasce a Ribera il 30 gennaio 1963, attualmente vive e lavora a Torino. Dipinge dal 1988, solitamente con tecnica mista. Ha al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive, in Italia e all’estero.
1990 Premio “Edizioni artistiche”, Comune di Torino 1995 Palazzo comunale, Torre Pellice Antichi Chiostri, Torino 1996 Galleria La Rocca, Torino 1997 Galleria Eleutheros, Albissola Marina Festival Internazionale di aquiloni e performance con Giovanni Sollima, Palermo Saletta d’Arte del Comune di Aosta Teatro comunale Perempruner, Grugliasco 1998 Galleria Gard, Roma Associazione Culturale Azimut, Torino 1999 Galleria la Rocca, Torino Galleria l’Affiche, Milano 2000 Galleria La Rocca, Torino Galleria Eleutheros, Albissola Marina Galleria Gard, Roma 2001 Galleria La Rocca, Torino 2002 Associazione Culturale “Horti Lamiani”, Roma Galleria La Rocca, Torino 2003 Galleria “Artealcontrario”, Modena ExpoArte, Bari Galerie Depelmann, Langenhagen bei Hannover Galleria Monserrato, Roma Galerie Des Eaux, Marrakech 2004 Galleria Gard, Roma Galerie Ruf, Monaco di Baviera (Germania) Theatre Agora, St.Ismier (France) Italian Home Project, Villa Annone, Andenzeno 2005 Galerie Cupillard, Grenoble (France) Castello di Mango, Mango (CN) 2006 Galleria Gard , Roma Museo della Fanteria Roma 2007 Atelier 13, Varsavia (Polonia) Galerie Walker, klagenfurt(Austria) 2008 Palazzo Barolo, Torino Materima, Casalbeltrame Circolo degli Artisti, Torino Villa Casalegno, Pianezza 2009 2009 Fonderie Limone, Moncalieri (TO) Biblioteca Comunale, Moncalieri (TO) Galleria Cottini, Torino 2010 Materima – Casalbeltrame (NO) 2011 Paratissima, Torino Centro Internazionale del cavallo, Druento (TO) Galleria Vista, Roma Palazzo Orsini, Bomarzio (VT) 2012 Hope, Venaria Reale (TO) Appartissima, Napoli Paratissima, Torino Società Anonima, Torino 2013 Vibe Gallery, Londra Palazzo della Regione Piemonte, Torino Arte fiera, Padova Paratissima, Torino 2014 Acca Atelier, Studi Aperti, Torino Frammenti, Galleria d’Arte Coen, Torino Ouvertures d’Ateliers d’Artistes, Marsiglia Ram, Paratissima, Torino 2015 AccaAtelier, Torino Cavallerizza, Torino Paratissima, Torino 2016 Fondazione Scroppo, Pinerolo (TO) Paratissima, Torino AccaAtelier, Torino 2017 Materima, Casalbeltrame (NO) Bardo, Municipio, Champorcher (AO).