Calcio Ribera: Il trainer Montalbano fare quadrato attorno alla squadra dell’Atletico

476

“Bisogna fare quadrato attorno alla squadra perché la compagine ha bisogno dei tifosi e soprattutto tanti giovani hanno bisogno di crescere. Non strappiamoci le vesti quando il campionato è iniziato da poco più di un mese. I risultati arriveranno, bisogna avere pazienza”.

A gettare acqua sul fuoco è il tecnico dell’Atletico Ribera, il riberese Vincenzo Montalbano, che è tornato ad allenare dopo alcuni anni dedicati come talent scout a centinaia di ragazzini che vogliono praticare il calcio. L’appello dell’allenatore arriva dopo la sconfitta subita domenica scorsa da capitan Ceroni e compagni ad opera del Vallelunga. “Vi sono stati degli episodi dubbi, tanta sfortuna, una traversa, occasioni da rete mancate di un soffio – continua ancora Montalbano – potevamo chiudere la partita già nel primo tempo, ma così non è stato. Non parliamo delle partite precedenti nel corso delle quali abbiamo subito rigori, espulsioni, abbiamo preso del pali e abbiamo anche perso al 95’, con qualche goal annullato che avrebbe cambiato il volto delle gare”.
L’Atletico in queste prime sei gare del campionato di promozione ha vinto la prima partita fuori casa, ma non è riuscito a conquistare i tre punti allo stadio comunale “Nino Novara” dove ha collezionato un pareggio e due sconfitte, contro squadre forti come il Partinicaudace e il Vallelunga. Senza dire che la squadra del presidente Borsellino è uscita dal secondo turno di Coppa Italia soltanto ai calci di rigore contro la Libertas 2010. E domenica per l’Atletico un’altra difficile trasferta a Castellammare.