Agrigento: Il Pirandello Stable Festival porta Pirandello e le sue opere ad Atene

160

Il Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano ha presentato il format “Pirandello 150” il 13 Ottobre scorso, alle 18,30, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Atene.
Dopo l’emozionante successo a Stoccolma (sede storica dei Premi Nobel) e a Oslo (sede del Premio Nobel per la pace) Mario Gaziano presenta “Pirandello e la classicità: tra Grecia e Magna Grecia” ad Atene, capitale culturale storica del mondo contemporaneo.
Con la collaborazione culturale del prof. Dario Costantino sono stati protagonisti nella performance il maestro folk-singer Antonio Zarcone, l’attore Alfio Russo con la partecipazione straordinaria dell’attrice professionista Berta Ceglie già presente nel festival pirandelliano agrigentino in diverse occasioni, dalle Pergamene Pirandello, a Laggiù al Caos, a Lumie di Sicilia.
La linea di conduzione di questa nuova trasferta internazionale è stata il rapporto ”intensissimo” tra Pirandello e la cultura classica greca, in un confronto tra cultura pirandelliana e cultura classica, grazie anche ad un video esclusivo realizzato in inglese con la collaborazione del prof. Giuseppe Portannese e del giornalista Andrea Cassaro.
Le parole di Luigi Pirandello, da un’intervista concessa nel 1931 allo scrittore greco Kostas Uranis: “Porto la Grecia dentro di me. Il suo spirito mi conforta, mi illumina l’animo. Sono nato in Sicilia, nella magna Grecia; di greco in Sicilia vi è molto.
Vi si trovano ancora vivissimi la misura, il ritmo, l’armonia”.