Ribera: Il Comune raccomanda la raccolta dell’umido in sacchetti biodegradabili

1005

Cambiano alcune modalità e mezzi nella raccolta urbana dei rifiuti. L’amministrazione comunale ha informato la cittadinanza che la raccolta della frazione organica dei rifiuti va effettuata utilizzando sacchetti biodegradabili e compostabili.
“A seguito di una modifica del decreto legislativo n. 205/2010 i Comuni devono adeguarsi alla nuova normativa riguardante l’utilizzo di sacchetti biodegradabili per la raccolta della frazione organica dei rifiuti che viene effettuata, secondo l’ecocalendario vigente, nelle giornate del lunedì, del mercoledì e del venerdì – afferma il sindaco Carmelo Pace – è necessario inoltre adottare qualche cambiamento per evitare il danneggiamento dei sacchetti da parte di animali randagi. Occorre utilizzare appositi contenitori con chiusura ermetica”.
Per raggiungere lo scopo e applicare il decreto è stata, quindi, necessaria un’ordinanza sindacale per imporre l’utilizzo dei suddetti sacchetti. L’amministrazione civica invita oggi tutta le utenze domestiche e la popolazione ad adeguarsi alla nuova normativa nel rispetto dell’ambiente in cui viviamo. Capita spesso, specie nel centro urbano, che le famiglie la sera prima, oltre ad offrire l’indecoroso spettacolo di appendere i sacchetti pieni di immondizia ai balconi, depositavano sull’uscio di casa, sul marciapiede, i sacchi di plastica che diventano oggetto dell’interesse di cani e gatti notturni che trasformavano alcune vie in campi di battaglia.
Oggi i nuovi sacchetti, quelli biodegradabili, essendo molto delicati, devono essere per forza inseriti negli appositi contenitori colorati che l’ex Sogeir ha distribuito negli anni scorsi alle famiglie. Agli operatori ecologici in servizio, ogni mattina, verrà più facile e comodo svuotare i bidoncini ermetici che non possono essere attaccati dagli animali selvaggi che girovagano soprattutto di notte in paese.