Burgio: Parte domani il Dedalo Festival

191

Dal 4 al 6 agosto Burgio (AG) accoglierà il Dedalo Festival, rassegna itinerante delle arti invisibili giunta alla sua decima edizione.
Tre giornate dedicate all’arte e al suono delle famose campane di Burgio, sotto la direzione artistica dell’ideatore Ezio Noto, che registreranno la presenza di musicisti, scrittori, pittori, scultori, artigiani, provenienti da diverse regioni d’Italia.

L’evento è organizzato dal Comune di Burgio in collaborazione con l’Associazione “Le Culture Diverse”. Un programma intenso, dalle dieci di mattina fino alla mezzanotte, composto da concerti, laboratori, tavole rotonde, teatro, ricerche e tesi, seminari e tanto altro ancora.

“Tintinnabula” il suono del tempo, è l’opera pensata per Burgio, in omaggio alla sua antica arte campanaria. Per questo, insieme agli gli artisti del Dedalo Festival, suonerà un paese intero e suoneranno anche tutte le campane della cittadina, con l’obiettivo di valorizzare le peculiarità di un territorio dalle infinite potenzialità e, per molti versi, magico.
Nel corso dello spettacolo musicale finale, il 6 agosto, in presa diretta, sarà registrato un disco che raccoglierà gli interventi dei musicisti che parteciperanno a questa manifestazione.

Una proposta culturale multiartistica ed itinerante che volando dalla terra di origine, Caltabellotta, ha girato diversi comuni Italiani: Pavullo nel Frignano in Emilia, Foiano della Chiana in Toscana, Baragiano, Tolve, Genzano di Lucania in Basilicata, passando per comuni siciliani come Ramacca, Siculiana, Bivona, Isnello, Montalbano Elicona, Villabate.

Sulla pagina Facebook molte altre informazioni relative agli eccellenti artisti che daranno il loro contributo.