Alessandria della Rocca: Incontro in piazza sulla scuola dei comuni dell’area montana

585

Com’è cambiata la scuola e come cambia il modo delle competenze degli studenti e degli insegnanti? “Il sapere fa cittadini.” E’ stato questo il dibattito pubblico che ha portato in piazza, ad Alessandria della Rocca, le novità previste dalla riforma del sistema scolastico e dalla conseguente nuova autonomia delle scuole, a cui spetta il compito di scoprirsi creative e innovative, nei legami di rete tra istituti, e nelle nuove forme di progettualità. Dopo i primi due appuntamenti, promossi dal comune di Alessandria della Roca, continuano le iniziative mirate al coinvolgimento della comunità su tematiche di interesse collettivo.
L’incontro con rappresentanti del mondo della scuola del territori è servito per fare il punto sulla qualità dell’istruzione sul territorio e sulle prossime sfide educative, tra innovazione e coraggiosi tentativi di resistenza in un territorio su cui pressa un sempre più gravoso processo di spopolamento e isolamento. Ospiti della serata sono stati: Mariarosa Provenzano dirigente dell’istituto comprensivo “Alessandro Manzoni”, Giovanna Bubello dirigente dell’istituto di istruzione secondaria superiore “Luigi Pirandello” di Bivona, Anna Sermenghi dirigente del liceo classico “Empedocle” di Agrigento, Raffaele Zarbo provveditore agli studi di Agrigento e Roberto Lagalla coordinatore del movimento “Idea Sicilia”.