Ribera: Navigatore gioca un brutto scherzo a famiglia polacca in vacanza

529

Un navigatore installato su un’auto italiana gioca un brutto scherzo ad una famiglia polacca che è venuta in vacanza in Sicilia e che si è persa, seguendo le istruzioni, nelle campagne tra Ribera e Calamonaci, in piena notte. Ad aiutarli a trovare la retta via i carabinieri della locale tenenza e qualche automobilista di passaggio che ci ha raccontato la storia. La famiglia polacca, originaria dalle parti di Varsavia, era diretta a Cianciana (nella foto) dove ha preso in affitto un’abitazione per trascorrere le vacanze. Genitori e due figli sono arrivati all’aeroporto di Catania, hanno preso a noleggio un’autovettura di una ditta italiana e si sono diretti verso Agrigento.
A sera inoltrata, dopo aver superato Ribera, non hanno visto lo svincolo per Cianciana, tra l’altro male indicato, e si sono diretti verso la strada statale 386 che porta verso il cimitero riberese e in direzione di Calamonaci. Si sono infilati in una strada comunale, poi in una trazzera sterrata e sono rimasti bloccati tra le ore 23 e le 2 del mattino, tra alcuni frutteti. A quell’ora non c’erano automobilisti di passaggio. Un po’ di disperazione iniziale, ma poi il capofamiglia ha pensato di telefonare ad un amico di Palermo che ha chiesto per telefono aiuto all’Arma dei Carabinieri della tenenza riberese. La pattuglia è riuscita ad individuare la macchina e la famiglia polacca e ad accompagnarla alla periferia sud di Ribera, sulla strada provinciale di Cianciana, dove sono arrivati alle prime luci dell’alba.