Montallegro-Grotte: 3 milioni di euro per la riqualificazione urbana di aree degradate

2441

Oltre tre milioni di euro saranno utilizzati dalle amministrazioni comunali di Naro e di Montallegro per la riqualificazione urbana di due aree degradate e per la ristrutturazione urbana di alcuni edifici.
Il Consiglio dei Ministri ha finanziato il progetto presentato dal Comune di Grotte, voluto dal vice sindaco Salvatore Rizzo, ed inserito nel “ Piano Nazionale per la qualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate”, grazie al supporto esterno dell’arch. Giovanni Francesco Tuzzolino esperto nominato dall’amministrazione civica. Il progetto, che si è posizionato al 32° posto a livello nazionale su 46 finanziati e tra gli unici 4 in Sicilia per un importo di 1.980.000,00 euro, riguarda: il recupero di un edificio scolastico di proprietà comunale sito in via Padre Vinti da adibire a centro polifunzionale, la riqualificazione dell’area esterna e la sistemazione dei campetti siti in via Lazio e via Pertini. Sono stati individuati edifici e spazi che attualmente versano in condizioni di degrado e che possono diventare nuove centralità urbane.
A Montallegro, invece, l’amministrazione comunale, con il sindaco uscente Pietro Baglio, ha ottenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il decreto di finanziamento di riqualificazione dell’antico quartiere di Santa Croce, oggi in condizioni di estremo degrado e possibile fonte di problemi igienico- sanitario, per un importo di 1.008.474,76 euro e ha nominato, pertanto, l’ing. Francesco Maniscalco, dipendente comunale del 3° settore, responsabile unico del provvedimento. Si tratta per la cittadina di un progetto che mira alla riqualificazione sociale e culturale di un’area urbana svantaggiata.