Burgio: Gianluca Colletti eletto sindaco di Castelletto Monferrato (AL)

1128

E’ originario di Burgio, è stato eletto con un plebiscito di voti (76,18%) sindaco di Castelletto Monferrato, un comune di 1600 abitanti in provincia di Alessandria, ha 34 anni ed è celibe. Si chiama Gianluca Colletti, è funzionario del Parlamento Europeo, opera un po’ a Torino e un po’ a Bruxelles. E’ nato a Casale Monferrato, dove il padre Filippo, professore di scuola media si era trasferito all’inizio degli anni ’70 e dove si era sposato con una ragazza alessandrina.
La notizia ha fatto una certa eco a Burgio, dove il giovane è molto conosciuto, ha tanti amici e dove per decenni ha vissuto tutte le stagioni estive dai nonni e parenti nel corso delle vacanze scolastiche. Soddisfazione dei suoi amici, dei vicini di casa della famiglia e soprattutto del sindaco di Burgio Vito Ferrantelli che ci ha informato della elezione del giovane primo cittadino che ha annunciato che per l’estate una tappa nella città della ceramica artistica la farà certamente.
Sindaco di una lista civica, Gianluca Colletti ha un po’ di esperienza politico-amministrativa, nonostante la sua giovane età. “Ho alle spalle cinque anni di assessore e altri cinque di vicesindaco. Dovrò impegnarmi al massimo perché sono stato eletto con un’alta percentuale di voti, mai da alcun candidato riportata nella storia della città. Ho lavorato e sono contento di essermi guadagnato la fiducia di tanti piemontesi, nei decenni scorsi diffidenti verso le famiglie che venivano dal Sud”.
Felice il sindaco di Burgio Ferrantelli: “Sono commosso ed orgoglioso per Gianluca. Ci siamo già sentiti. Ci vedremo presto ed organizzeremo dei progetti comuni tra le due comunità, amministrative e scolastiche”.