Sambuca di Sicilia: Domani sera al teatro L’Idea va in scena “Cinema Paradiso”

239

Domani sera, alle ore 20:30, sul palcoscenico del Teatro l’Idea di Sambuca di Sicilia si celebrerà un incontro magico, quello tra cinema e teatro. La magia del grande schermo sarà portata in scena da “Cinema Paradiso”, lo spettacolo a cura della compagnia pugliese La luna nel letto, con la regia di Michelangelo Campanale, liberamente ispirato all’opera di Tornatore. Dopo aver stregato tutti i
teatri della penisola, commuovendo gli spettatori di ogni età, Cinema Paradiso approda per la prima volta assoluta in Sicilia, nei luoghi protagonisti del film di Tornatore. La piece, tuttavia, pur
ispirandosi, fin dal titolo, al celebre film premio Oscar, ha una drammaturgia totalmente nuova e un
apparato mitologico-cinematografico completamente aggiornato. Sul palcoscenico teatrale, inoltre,
la sapiente regia di Campanale mescola, con risultati nuovi e di grande suggestione e potenza
narrativa vari generi artistici, cinema e teatro innanzitutto, e poi musica, danza e circo. Il
protagonista è un piccolo, moderno Totò, interpretato dal giovane Giuseppe Di Puppo, bravissimo, di soli dieci anni, alla ricerca della mamma perduta. E’ questa evanescente figura femminile, dalla grande poeticità, che fa partire la pellicola della sua vita, in una sala di proiezione vecchio stile.

Quella raccontata da Totò da grande e vissuta dal se stesso piccino, è una ricerca a ritroso di sé
attraverso una lista salvifica delle pellicole che hanno segnato la sua adolescenza e lo hanno reso
uomo, ripercorrendo tanti celebri film e scene che hanno toccato, commosso e fatto sentire vivo
chiunque di noi. Per questo lo spettacolo è destinato ad un pubblico vastissimo, dai più piccoli che
domattina avranno l’opportunità di assistere ad una replica indirizzata alle scuole, fino agli ultraottantenni che potranno commuoversi rivedendo scorrere tra bobine polverose e abbandonate le scene di tanti film che hanno segnato la loro vita. Cinema Paradiso è uno spettacolo che riabilita la memoria, attraverso il potere rievocativo del cinema, nell’incontro magico con il teatro e per questo rappresenta un inno alla bellezza e al potere dell’arte, le uniche in grado di restituirci una dimensione universale dell’esistenza. Lo spettacolo sarà preceduto, alle ore 19:30, nel foyer del teatro, da una degustazione di vini Feudo Arancio.