Agrigento: La CNA elegge i vertici provinciali della categoria. Il riberese Mimmo Randisi è il presidente uscente

701

Anche la Cna Pensionati Agrigento al lavoro per la definizione del nuovo organigramma direttivo. Oggi, 21 aprile, a Casa Sanfilippo, sede dell’Ente Parco Archeologico Valle dei Templi, si riunirà, con inizio alle ore 10,30, l’assemblea per eleggere i vertici provinciali della categoria. A ridisegnare gli assetti ci penseranno le sedi territoriali che hanno già celebrato le singole consultazioni. A Licata la presidenza è stata affidata a Salvatore Stringone, a Sciacca timone consegnato a Giuseppe Putrone, a Canicattì la scelta è caduta su Antonino Insalaco. Ed ancora, a Siculiana confermato Giuseppe Gagliano, così come a Raffadali è stato rinnovato l’incarico a Calogero Casà. Alla guida di Realmonte Antonino Vaccaro, in quella di Ribera Antonino Mulè, mentre ad Agrigento i soci hanno puntato su Nello Basile. Toccherà a loro, assieme ai delegati, eleggere oggi gli organismi provinciali. Il voto sarà espresso nel corso della mattinata, che sarà scandita anche da un interessante momento di confronto sul tema “Insieme per un futuro migliore”. I lavori, introdotti da Lia Spallino, segretaria provinciale della Cna Pensionati, vedranno gli interventi dell’attuale presidente provinciale della Cna Pensionati, Francesco Curaba, ex dirigente scolastico, e del segretario regionale della Cna, Mario Filippello. Contributi che saranno preceduti dai saluti del direttore dell’Ente Parco, Giuseppe Parello, dell’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Agrigento, Gerlando Riolo, del presidente e del segretario provinciale della Confederazione, Mimmo Randisi e Piero Giglione, e del segretario regionale della Cna Pensionati, Francesco Roccella. Il coordinamento dei lavori è stato affidato ad Enzo Alessi. Previsto l’intervento poetico di Enzo Argento.