Ribera: “Uomo e galantuomo” – ultima opera della rassegna teatrale Città delle Arance

302

Per la rassegna teatrale di Ribera “Città delle Arance va in scena l’associazione “Teatro e Amicizia Allavam” venerdì 21 aprile, alle ore 21,00, che presenta l’ultimo appuntamento della “Rassegna Teatrale di Ribera Città delle Arance”, organizzata dall’associazione socio culturale “San Michele Arcangelo” di Calamonaci, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Ribera e la preziosa collaborazione del comitato provinciale di Agrigento Libertas e di Radio Torre Ribera.


Sul palco del Cine Teatro Lupo di Ribera, l’associazione riberese “Teatro e Amicizia Allavam” presenterà il capolavoro teatrale di Eduardo De Filippo, “Uomo e Galantuomo”, per la regia di Ornella Vesco e con una presenza di una buona dozzina di attori amatoriali che hanno sulle spalle una ventina di anni di esperienza da palcoscenico.
Si tratta di una commedia caratterizzata da una ricca serie di battute ed episodi irresistibilmente comici e da una gran quantità di contraddizioni tra l’apparire e l’essere della borghesia contro il dramma proletario di chi ogni giorno affronta la sopravvivenza. Attraverso il classico meccanismo degli equivoci, si scatena così il teatro nel teatro, la follia tra farsa e dramma, evocando i sapori pirandelliani, molto cari ad Eduardo De Filippo.
I protagonisti in scena saranno seguenti attori: Mino Urso, Stefano Palminteri, Mimmo Labbruzzo, Angelo Blandino, Dalila Bilella, Giovanna Gatto, Rosalia Miceli, Lilla Magro, Francesco Sicurella, Simone Labbruzzo, Paolo Caternicchia, Daniela Miceli, Matteo Lo Raso, e Maria Carmela Miceli. Direttrice di scena Maria Bella, scenografia di Giusy Termine, allestimento scenico Giovanni Triolo, trucco Angela Simonaro.
“Chiudiamo positivamente – ci dice Enzo Raffiti, direttore artistico – una stagione decisamente eccellente sotto l’aspetto del successo delle opere in scena e per la partecipazione massiccia del pubblico di Ribera e dei paesi del comprensorio. Venerdì consegneremo una serie di riconoscimenti ad attori e compagnie che si sono distinte nel corso della rassegna”.