Sambuca di Sicilia: Inaugurato, dopo 10 anni, l’asilo nido

1563

Inaugurata la nuova splendida sede dell’asilo nido comunale di Sambuca di Sicilia. I lavori di ristrutturazione sono esito dell’adesione ad un bando dell’assessorato alla Famiglia nel lontano 2008 che prevedeva l’uso di fondi europei.
Dopo quasi dieci, in cui il progetto sembrava essersi arenato tra lungaggini e pastoie burocratiche, alla fine del 2015 sono stati appaltati i lavori ad un’impresa di Mussomeli che in circa nove mesi ha consegnato la struttura.


“Un edificio che si autoalimenterà dal punto di vista energetico vista la presenza di pannelli solari e la realizzazione secondo le tecniche più moderne ed ecosostenibili” ha precisato con orgoglio il sindaco di Sambucadi Sicilia Leo Ciaccio che ha tagliato il nastro inaugurale alla presenza del direttore generale dell’assessorato alla famiglia Mario Candore, del vicepresidente dell’assemblea Regionale on. Giuseppe Lupo e dell’on. Maria Iacono. Presente il parroco Don Lillo Di Salvo, tutta la giunta comunale e le dipendenti comunali in servizio al nido. Ma la presenza più entusiasta era sicuramente quella dei numerosi piccoli utenti della struttura, i numerosi bimbi che, accompagnati dai genitori, hanno scoperto ed esplorato con gioia i locali della loro nuova “scuola”.
Un’esplosione di colori caldi e solari da quelli del prospetto esterno agli interni per finire con i nuovi arredi, alcuni dei quali arriveranno nelle prossime settimane. “Un ambiente sano, sicuro e a misura di bambino” ha sottolineato il sindaco. Mi piace concludere con una frase dell’onorevole Lupo che nel suo intervento, citando Victor Hugo, ha detto che “Chi apre la porta di una scuola chiude una prigione”, augurandoci che strutture belle, accoglienti, sicure e funzionali come questa inaugurata nei giorni scorsi a Sambuca non restino cattedrali nel deserto ma siano da esempio per tutta l’edilizia scolastica del territorio.