Cattolica Eraclea: Un sentiero naturalistico tra la foce del Platani e l’area archeologica di Eraclea Minoa

1338

E’ stato già appaltato e sono stati consegnati i lavori del progetto comunale che porta il titolo “Valorizzazione delle risorse archeologiche, paesaggistiche, naturalistiche dell’area costoera e di Eraclea Minoa” e che è stato finanziato per 447 mila euro dal Patto Terrotoriale “Terre Sicane”. Si tratta della realizzazione di un percorso ambientale e naturalistico che parte dalla foce del fiume Platani e che arriva sul cocuzzolo di Capo Bianco per raggiungere poi l’area archeologica e l’antiquarium di Eraclea Minoa. Circa due chilometri di sentiero in parte in terra battuta e in parte in pietra naturale che prevede delle zone paesaggistiche di sosta con strutture in legno e alcuni spiazzali pavimentati. L’opera, il cui progetto è stato redatto dall’ing. Raimondo Taibi dell’ufficio tecnico, è stata già appaltata con il ribasso del 37 per cento ad una ditta pugliese, i lavori sono stati consegnati con contratto e dovranno essere conclusi entro 60 giorni.
Con lo stesso progetto l’amministrazione civica ha provveduto ad acquistare un palco modulare di 100 metri quadri, per le rappresentazioni teatrali della manifestazione regionale annuale “Teatri di pietra”, 300 sedie già installate, l’amplificazione per gli spettacoli e il collegamento internet wifi dell’intera area archeologica. E’ stato predisposto pure un adeguato impianto di illuminazione dell’area interessata. Il Comune di Cattolica Eraclea in passato ha concesso un contributo di trentamila euro per pubblicizzare il sito di Eraclea Minoa e le potenzialità del territorio con una adeguata campagna di informazione.
“Complessivamente è un progetto che mira – ci dice il sindaco Nicola Termine – allo sviluppo economico e turistico della città, dell’area archeologica, del sito ambientale e della località balneare. Si tratta di uno sforzo economico che poterà dei frutti”.