Ribera: Lettera aperta di Meetup 5 Stelle a Nello Inglese

1114

Ribera: Lettera aperta di Meetup 5 Stelle a Nello Inglese
Gentilissimo Sig. Nello Inglese, la ringraziamo per l’enciclopedica risposta che si è subito premurato di darci (anche se non richiesta). Non intendiamo dare spazio a una polemica perchè il nostro tempo va speso bene anche se siamo giovani e ne abbiamo molto. La ringraziamo per le sue “nobili” finalità sociali, culturali, economiche e anche politiche che l’hanno condotta a riferire all’opinione pubblica su una problematica “di così alto contenuto” (come da lei detto), un problema che è di competenza dell’amministrazione comunale, organo al quale ci siamo rivolti per fugare i nostri dubbi e che tramite lettera (numero prot. 5509/infra1511) ci ha risposto al contrario di come lei pensava. Per l’amministrazione evidentemente non è una perdita di tempo rispondere ai cittadini su un argomento da lei inteso come banale (non da noi) e che, sempre secondo la sua nota, apparirebbe come una subdola allusione a favoritismi verso alcuni cittadini facilmente individuabili.
Tuttavia, come Meetup Ribera 5 Stelle ci preme ribadire alla cittadinanza, alcuni fatti: dopo la nostra denuncia sui faretti, quello di via Montecarlo è stato rimosso, coincidenza? Non lo sappiamo.
Invece in via Isonzo (angolo via Volturno) esiste ancora quel faretto, in questa via ribadiamo che vi sono tre lampioni in poco più di 50 metri circa. Allora sorgono nuove domande:
I normali lampioni che dovrebbero avere tutti e che paghiamo tutti, non garantiscono abbastanza sicurezza? Ammesso che la normativa sull’illuminazione pubblica consenta quello che abbiamo visto, perché allora non riempire di faretti tutti gli antri di Ribera visto che la cronaca recente ha purtroppo riportato di una ragazza rapita tranquillamente per strada da due extracomunitari? (notizie stampa del 4 febbraio) E come si fa a mettere dei faretti in più in alcune zone e nessuna luce in altre? Come ad esempio in via Tevere, giusto una traversa dopo via Volturno, la stessa zona per la quale lei ha giustificato la presenza del faretto di troppo in quanto zona pericolosa, ma questo discorso ci sembra alquanto strano, perché via Tevere (come da foto) oggi risulta completamente al buio, quindi non sarebbe il caso di spostare quel faretto qualche lampione più sotto in maniera tale da illuminare anche la via Tevere?
Noi abbiamo segnalato quello che ci sembra uno spreco (segnalatoci da cittadini), magari per lei saranno sciocchezze, ma il Meetup cosi come il Movimento 5 Stelle è per il taglio agli sprechi per una equa distribuzione delle risorse per i servizi alla collettività, dalla “lampadina” di troppo, ai più di 120 mila euro di tassa tosap dovuti da Girgenti Acque a Ribera (cifra per la quale gli uffici della ragioneria Comunale hanno potuto predisporre ricorso grazie anche al nostro aiuto). Secondo noi, la corrente pubblica di quel faretto di troppo per il quale lei, Sig. Inglese, si è sentito in dovere di risponderci, dovrebbe illuminare le case di alcuni nostri concittadini che non ce la fanno perchè sfruttati e piegati da anni di mala politica a tutti i livelli che ha reso sospettosi un pò tutti, evidentemente anche lei (qualora lei pensi che abbiamo denunciato in malafede).
Cordiali saluti e grazie

Meetup Ribera 5 Stelle

Daniela Manni
Riggi Amedeo
Filippo Caternicchia
Manto Lillo