Ribera: Domani a Palermo sarà presentato il regolamento etico del Consorzio di Tutela Arancia di Ribera

915

Principi di responsabilità sociale di impresa; etica degli affari; comportamento aziendale; norme e codici di comportamento. Sono questi i temi al centro del seminario gratuito e aperto al pubblico “Business Ethics e codici di comportamento”, che si terrà domani dalle ore 9 alle ore 13 nell’Aula Magna del Collegio Universitario Arces, in Vicolo Niscemi n. 5 a Palermo.

Durante il seminario verrà presentato il Regolamento etico del Consorzio di tutela Arancia di Ribera Dop: Riberella. 

Il seminario è l’ultimo appuntamento formativo del progetto Social Farming. Agricoltura sociale per la filiera agrumicola siciliana, organizzato dal Distretto Agrumi di Sicilia e Alta Scuola Arces, con il contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation. All’interno del progetto sono stati realizzati otto corsi di formazione frequentati da circa 150 fra giovani, donne, disoccupati e migranti e otto seminari formativi aperti al pubblico a cui hanno preso parte centinaia di partecipanti. 

Il seminario in Business Ethic e comportamento aziendale, durerà quattro ore e si aprirà con i saluti del Prof. Giuseppe Giordano, presidente di Arces, di Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia e di Salvatore Fiore, presidente dell’Ordine dei Dottori agronomi e forestali di Palermo. Quindi – moderati dall’agronomo esperto in agroalimentare, ambiente, comunicazione e cooperazione sociale, Ivana Calabrese – gli interventi dei relatori: Fabrizio Russo di Arces su “Introduzione alla Business Ethics”, Giuliana Genco di Agroqualità Spa su filiere Agroalimentari socialmente responsabili, Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio di tutela Arancia di Ribera Dop sul Regolamento etico del Consorzio; Salvatore Cacciola di Rete Fattorie sociali Sicilia su agricoltura sociale in Sicilia, prospettive e buone prassi; Luciano D’Angelo di Sosvile su cooperazione e beni confiscati. 

“Il Consorzio dell’Arancia di Ribera Dop ha sentito l’esigenza di darsi delle norme comportamentali condivise con tutti i soci, anche in seguito ad alcuni comportamenti rilevati nella precedente stagione agrumicola – spiega Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio Arancia di Ribera Dop e vice presidente del Distretto agrumi di Sicilia – Nel regolamento che presenteremo abbiamo inserito una serie di norme etiche che raccomandano correttezza e lealtà in tema di indipendenza ed obiettività. L’art. 5, ad esempio, precisa che il “comportamento di un consorziato deve essere consono alla dignità e al decoro dell’attività di produttore e confezionatore dell’Arancia di Ribera Dop e Riberella. Inoltre sono previste disposizioni su concorrenza leale, cooperazione e rispetto tra i consorziati. Abbiamo inoltre previsto, all’interno dello stesso regolamento – aggiunge Pasciuta – gli ambiti di applicazione e le eventuali sanzioni che il Consorzio può decidere di applicare a chi contravviene al regolamento etico: censura con diffida, sanzione pecuniaria e, nei casi più gravi, l’esclusione dal Consorzio”. 

La partecipazione al seminario dà diritto a crediti formativi per i dottori agronomi iscritti all’albo professionale. Per partecipare al seminario è sufficiente registrarsi a questo link:
http://www.distrettoagrumidisicilia.it/prenotazione-seminario/

Fonte: Ufficio stampa Distretto Agrumi di Sicilia