Agrigento: A Malta omaggio del Pirandello Stable Festival alla tomba di Giovanni Ricci Gramitto, nonno di Pirandello

273

Un sentito omaggio floreale è stato portato a Malta dal Pirandello Stable Festival sulla tomba di Giovanni Ricci Gramitto, nonno del drammaturgo Luigi Pirandello, morto esule nel 1850 nell’Isola dei Cavalieri perchè colpito dal colera. La cerimonia, promossa nel quadro del 150° anniversario della nascita del drammaturgo agrigentino, celebrata presso l’Istituto Italiano di Cultura con uno spettacolo di cultura e d’arte, ha visto la presenza nella chiesa annessa al convento dei Cappuccini di Santa Liberata, a Calcara, nei pressi de La Valletta, dell’equipe composta da Mario Gaziano, Dario Costantino, Giugiù Gramaglia, Maria Grazia Castellana, Antonio Zarcone, Andrea Cassaro, Alberto Re, il frate custode Fra’ Paolo e dal direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Salvatore Schirmo.

Malta Tomba Giovanni Ricci Gramitto - Pirandello Stable Festival 2
I protagonisti, nella chiesa intitolata a Santa Barbera, hanno reso omaggio ad un eroe dimenticato, certo poco conosciuto a Malta e poco ricordato in Italia, hanno visitato sia la bella chiesa, che fa parte del convento dove è custodito il simulacro di Santa Liberata, sotto il pavimento della quale, oramai definitivamente murato e inaccessibile, riposano da circa un secolo e mezzo le spoglie di tanti eroi del risorgimento antiborbonico.
“Si è trattato – ci dice il prof. Mario Gaziano – di un gesto di affetto, ma anche di rinnovamento e di ritorno alla memoria di uno scorcio della storia della Sicilia risorgimentale di cui furono protagonisti i Pirandello e i Ricci Gramitto, di cui Giovanni fu antesignano ed eroico esponente”.
Il viaggio a Malta del Pirandello Stable Festival è stato uno dei tanti momenti che tutt’oggi si svolgono in occasione di commemorazioni internazionali programmate in tutta Europa e nel mondo per ricordare la figura di Luigi Pirandello. Presso l’Istituto Italiano di Cultura di Malta attori, cantanti, docenti, ricercatori, giornalisti hanno dato vita ad una serie di incontri che ha avuto Pirandello protagonista nella letteratura, nel cinema, nell’arte e nella musica.