Sport Calcio: L’Atletico Ribera chiede la ripetizione della gara per un errore tecnico dell’arbitro

91

L’arbitro ammonisce per due volte lo stesso giocatore, compie l’errore tecnico di non espellerlo e la squadra di calcio dell’Atletico Ribera fa ricorso e chiede la ripetizione della partita con il Salemi. E’ successo nel corso della gara del campionato di promozione di domenica scorsa quando il direttore di gara, Dario Pomara di Palermo, ha ammonito, prima nel primo tempo e poi nella ripresa, lo stesso giocatore, Gaspare Nizzola, con il n. 11 sulla maglia, e non ha decretato la sua espulsione.
L’episodio non solo è stato notato dai tifosi in tribuna, ma è stato visto anche dall’osservatore calcistico o giudice di gara. Il colmo della vicenda calcistica è che la doppia ammonizione risulta segnata nella distinta finale che l’arbitro ha consegnato ai dirigenti delle due squadre.
L’unico ad accorgersi dell’errore arbitrale forse è stato l’allenatore del Salemi Catalano che nella ripresa, dopo il secondo cartellino giallo, ha sostituito il giocatore Nizzola, ammonito due volte, con l’atleta di colore Sanneh. La società riberese ha preannunciato il ricorso e la partita al momento non è stata ancora omologata.
“Siamo per chiedere alla Lega Sicula – ci dice il presidente della società riberese Pasqualino Borsellino – la ripetizione della partita con il Salemi perché, con l’uomo in più in campo, probabilmente potevamo ottenere un risultato positivo. La mancata espulsione ci ha danneggiato di certo. Contiamo sulla giustizia sportiva”.
L’Atletico Ribera ha giocato contro il Salemi senza i difensori titolari Li Greci e Campanella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here