Ribera-Calamonaci: Ritardano i lavori dell’Anas per il ripristino stradale

101

Ritardano ancora i lavori dell’Anas per il ripristino del manto stradale delle due cittadine nel percorso viario compiuto da tutti i mezzi in transito nei mesi successivi al crollo del ponte sul fiume Verdura avvenuto il 2 febbraio 2012.
C’è stata tra l’azienda nazionale autonoma per le strade e gli amministratori comunali di Ribera e di Calamonaci la sottoscrizione di un accordo in base al quale l’ente nazionale avrebbe dovuto riparare tutte quelle strade nazionali, provinciali e cittadine che sono state oggetto del passaggio dei veicoli che per mesi hanno dovuto percorrere una deviazione a causa della chiusura al transito del ponte sul fiume Verdura, sulla SS 115, per il crollo della via di comunicazione.
L’Anas ha sempre promesso che avrebbe rispettato l’accordo per il ripristino del sistema viario urbano, danneggiato dall’intenso traffico veicolare, ma ad oggi gli impegni sono stati disattesi e gli automobilisti continuano a viaggiare su strade da quattro anni sconnesse e mai riparate per la mancanza di fondi comunali.
Addirittura il ponte sul fiume Verdura è stato già ricostruito ex novo e tra qualche settimana sarà inaugurato e aperto al transito dei veicoli, ma del ripristino del tessuto urbano pare che non se parli più, con evidenti disagi e lamentele per quanti si trovano a viaggiare su arterie precarie che hanno bisogno di un ripristino.
Tratti della strada statale 386, tra Ribera, Calamonaci e Villafranca Sicula, sono stati riparati in poco tempo, ma sono state abbandonate a se stesse invece le arterie urbane danneggiate soprattutto dai grossi mezzi in transito tra febbraio e maggio del 2012. Pare che il costo complessivo delle opere da realizzare si aggiri intorno ai 300 mila euro per le due cittadine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here