Ribera: Si asfalta il ponte sul fiume Verdura della SS 115. L’apertura a marzo

4076

Ieri mattina l’impresa Cl di Alcamo ha cominciato ad asfaltare il tratto di strada che passa sul ponte Verdura della SS 115 che sarà aperto al transito, condizioni meteorologiche permettendo, nei primi giorni di marzo. All’interno del cantiere erano presenti, oltre alle maestranze della ditta che ha costruito l’importante via di comunicazione, anche l’ing. Nicola Montesano, uno dei responsabili del coordinamento dell’Anas Sicilia, tecnici e dirigenti dell’azienda nazionale e una quarantina di studenti del Cat istituto tecnico per geometri di Ribera che, con il progetto “Alternanza Scuola Lavoro”, accompagnati dai docenti, hanno visionato per scopi didattici la grande struttura del ponte.

Ponte Verdura Gli studenti per scopi didattici
Si prevede che i lavori del ponte potranno essere ultimati entro fine mese per cui l’apertura al transito veicolare dovrebbe avvenire la prima settimana di marzo. L’opera stradale sarebbe stata già ultimata nello scorso dicembre, se per due volte il cantiere non fosse stato invaso dalle acque in esondazione del fiume Verdura. Con il collaudo di ponte e strada, inizialmente il transito dovrebbe essere aperto a senso unico alternato, con impianto semaforico, per consentire allaccio stradale e collegamento viario con la strada statale 115, in prossimità dei bivi di Caltabellotta e di Ribera.
Gli automobilisti in entrata e in uscita da Ribera e diretti verso Sciacca avranno – si presume per circa un mese – dei disagi perché per entrare sulla SS 115 dovranno percorrere la strada provinciale per Seccagrande e passare per la galleria di contrada Magone. La deviazione è necessaria per permettere di realizzare il bivio-rotaria all’uscita del ponte in direzione di Ribera.

ponte Verdura  con rotatoria
Il nuovo ponte è lungo 245 metri, largo 9,50 metri, poggia su quattro campate, tre piloni, due spalle e viaggia ad oltre 30 metri di altezza sul fiume. L’impresa ha steso il primo strato di asfalto. Ne passerà altri due. L’Anas dovrebbe asfaltare pure, come concordato da un protocollo d’intesa con i comuni di Ribera e di Calamonaci, il tracciato viario interno urbano delle due cittadine, attraversato e rovinato dall’intenso traffico veicolare per ben tre mesi, dopo la caduta del ponte Verdura nel 2012. Si prevede una spesa di circa 300 mila euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO