Ribera: La Guardia di Finanza sequestra una discarica abusiva in contrada Anguilla

1311

A seguita di una complessa attività di indagine, coordinata dal sostituto procuratore Alessandro Moffa della Procura della Repubblica di Sciacca e volta a reprimere reati ambientali, i finanzieri della Compagnia di Sciacca hanno sottopoto a sequestro in Ribera un’area di circa 1000 metri quadri in cui erano ammassati rifiuti speciali pericolosi.
Le Fiamme Gialle, riscontrando la presenza di materiale di vario genere e in particolare di autovetture cannibalizzate per la successiva rivendita dei pezzi di maggior valore, hanno individuato una vera e propria attività non autorizzata di raccolta, smaltimento e commercio di rifiuti; il tutto in violazione della normativa ambientale e con possibili ripercussioni sulla salubrità del suolo e dell’aria circostante.

area Anguilla sequestrata
Gli ulteriori riscontri effettuati dai militari hanno rilevato la presenza di autovetture rubate e pronte ad essere smontate e vendute a pezzi. La posizione dell’indagato, sconosciuto al fisco e privo di specifica licenza, è attualmente al vaglio dei finanieri al fine di ricostruire i redditi percepiti e le imposte sottratte all’erario.
L’attività sinora condotta ha comportato il sequetro dell’area e la denuncia a piede libero di un sessantenne di Ribera per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e per il delitto di ricettazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here