Calamonaci: Alunni a lezione di legalità dal prefetto Diomede

681

Alunni a lezione di legalità. A verificare l’ottima riuscita del progetto didattico delle scuole medie inferiori sono stati alla fine gli applausi dei ragazzi verso tutte le istituzioni rappresentati dal prefetto di Agrigento Nicola Diomede e dal provveditore agli studi di Agrigento Raffaele Zarbo. Parliamo del progetto scolastico dal titolo “Educare alla legalità” e dell’incontro svoltosi ieri mattina a Calamonaci, all’interno del teatro comunale “Aldo Nicolaj” e promosso dall’Unione dei Comuni di Calamonaci, Burgio, Lucca Sicula e Villafranca Sicula, dal Comune di Calamonaci e dagli istituti comprensivi “Roncalli” di Burgio e “Don Bosco” di Ribera, alla presenza di dirigenti, docenti, alunni, sindaci ed amministratori comunali di Ribera, Calamonaci, Caltabellotta, Sant’Anna, Burgio, Lucca Sicula e Villafranca Sicula.

Calamonaci progetto legalità 2Calamonaci progetto legalità 3
In apertura, i saluti sono portati dal sindaco di Calamonaci Vincenzo Inga e dai dirigenti scolastici Anna Maria Conti e Vito Ferrantelli. Poi sul tema della legalità hanno relazionato, interloquendo direttamente con i ragazzi, il prefetto, il provveditore, sindaci e dirigenti scolastici i quali si sono soffermati sul concetto generale della legalità, visto anche attraverso i banchi di scuola, sul dialogo, confronto ed etica della legalità, esaminati in diverse sfaccettature sociali, culturali ed umane.
Il prefetto Diomede, che è sceso a parlare in platea direttamente con gli alunni, il provveditore Zarbo, i sindaci Ferrantelli ed Inga e la dirigente Conte hanno risposto alle domande precise ed incalzanti di una diecina di alunni che hanno chiesto di costituzione, lavoro, immigrazione, mass media, scuola, tasse, comportamenti sociali, forze dell’ordine, in rapporto sempre al tema della legalità. I ragazzi sono apparsi molto soddisfatti, sottolineando alla fine la valenza del convegno didattico con un applauso generale. Prossimi incontri sulla legalità saranno tenuti all’interno degli istituti scolastici o delle istituzioni dei sette paesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here