Ribera: Il consigliere Vassallo: “Girgenti Acque riduce l’erogazione dell’acqua. E’ vero che sigilla lo scarico fognario degli utenti morosi?”

831

Pubblichiamo il comunicato stampa del consigliere Benedetto Vassallo sull’argomento di cui si parla in questi giorni, ossia sulla riduzione della erogazione dell’acqua potabile da parte di Girgenti Acque e sulla voce che l’ente gestore agrigentino pare abbia sigillato gli scarichi fognari degli utenti morosi.
Ecco il testo.
“Da anni i cittadini continuano a subire indifesi, e quasi rassegnati, i continui disservizi e le solite problematiche legate al servizio idrico integrato gestito da Girgenti Acque. Le ultime settimane, poi, sono state caratterizzate da una incomprensibile quanto notevole riduzione dell’erogazione del prezioso liquido, in particolare durante le festività natalizie. Una “crisi idrica” proprio in pieno inverno e dopo un periodo intensamente piovoso? E poi, risulta a verità che Girgenti Acque sta dando seguito a quanto più volte minacciato, sigillando gli scarichi fognari agli utenti morosi? Gente del popolo che con il poco reddito che possiede da’ la priorità al cibo per i figli rispetto alle bollette di Girgenti Acque.

acqua
Aldilà della legittimità giuridica, in cui non si entra nel merito, si tratterebbe di una pratica estrema e pericolosa per l’incolumità pubblica e per i rischi igienico sanitari. Sarebbe intollerabile nel 2017 che chi è in difficoltà economica possa essere privato non solo del diritto all’acqua ma anche di quello ad avere servizi igienici dignitosi e pubblici? I poveri in provincia di Agrigento sono esclusi da tutto ciò?
Sarebbe sconcertante che coloro i quali non vengono mai chiamati a rendere conto dei gravi disservizi causati nell’erogazione di un importante servizio pubblico possano accanirsi in modo brutale sui poveri e su coloro che sono in grave difficoltà economica.
Inoltre mi chiedo: il concetto di “servizio integrato” non si applica ai disagi e ai maggiori costi degli utenti che hanno fronteggiato le recenti riduzioni nell’erogazione dell’acqua?
Con quale coraggio, poi, l’Ente Gestore, che non si fa scrupoli di fronte a chi è indietro nei pagamenti, fa appello al senso di responsabilità degli utenti invitandoli ad essere più parsimoniosi nei consumi idrici?
Come mai, infine, quando si parla di Girgenti Acque la classe politica riberese tace? Perché le principali forze partitiche e i principali operatori politici e/o istituzionali della città non intervengono a difesa dei cittadini e delle fasce popolari più deboli?”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here