Ribera: Ieri neve in tutto l’Agrigentino occidentale, in montagna strade bloccate

3403

Neve per tutta la giornata di ieri in tutto l’Agrigentino occidentale, specie sul territorio dell’interno montano alle pendici dei Monti Sicani. Si sono vegliati sotto una coltre di neve Santo Stefano Quisquina, San Giovanni gemini e Cammarata dove per buona parte della mattinata ha nevicato abbondantemente. Nevischio frammisto a pioggia, invece, sugli altri centri collinari tra Bivona, Alessandria della Rocca, Cianciana, San Biagio Platani e Burgio.
Quasi un presepe naturale, ricoperto da una coltre di neve, il paesaggio montano e il centro abitato di Caltabellotta, a mille metri sul livello del mare. Buona parte delle strade montane in mattinata sono rimaste bloccate. A Santo Stefano Quisquina l’amministrazione comunale con i mezzi di ditte locali ha liberato le strade interne e parte della SS 118.
Impossibile transitare da Santo Stefano a Cammarata e San Giovanni Gemini. Tanti impiegati e docenti, per raggiungere l’aeroporto di Palermo, hanno dovuto ripiegare su Ribera e poi sull’autostrada Castelvetrano-Punta Raisi. A Burgio sono state annullate alcune manifestazioni cittadine all’aperto in occasione della Befana e del presepe vivente.
La neve è arrivata a fioccare seppure per una trentina di minuti pure a Ribera e a Calamonaci, con una spruzzata di bianco pure sulle piazze e le case di Sciacca. Diversi centimetri di neve e di ghiaccio sulla strada statale 115, nei pressi del bivio di Menfi sino a Castelvetrano. La transitabilità veicolare è buona.

FOTO COPERTINA DI ACCURSIO CASTROGIOVANNI

Agrigento Tempio Concordia sotto la neve San Giovanni Gemini neve in paese Santo Stefano Quisquina neve

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here