Bivona: Efferata strage di cani in paese

918

Una strage di cani è stata compiuta a Bivona in occasione delle festività di Capodanno. Una dozzina di animali sono stati trovati morti, e addirittura qualcuno agonizzante, non solo nelle periferie della cittadina montana, ma persino in pieno centro urbano. La macabra scoperta è stata fatta da diversi bivonesi che si sono ritrovati per strada, agli angoli delle strade, tanti cani morti. Si presume che siano stati avvelenati dalla stessa mano, se le vittime della barbarie umane sono state individuate nel giro di appena 48 ore.

Bivona Cani morti in paese
Si tratta di cani che, in linea di massima, erano randagi, senza proprietario e che girovagavano sia in città che nelle campagne. Pare che non avessero molestato alcuno, in quanto non sono state registrate lamentele e denunce da parte dei cittadini. Tuttavia, sarà bastato un po’ di cibo forse avvelenato per compiere una vera e propria carneficina di animali. La vicenda ha suscitato profondo scalpore ed impressione nella cittadina dove la popolazione ha preso una netta posizione di distanza da tale mattanza. Addirittura, sono in tanti ad invitare i loro concittadini a denunciare i fatti sia alla polizia municipale che all’Arma dei carabinieri,se hanno visto o saputo qualcosa dell’eccidio.
Le forze dell’ordine stanno facendo le loro indagini per risalire agli irresponsabili che hanno compiuto l’ignobile gesto. Su face book si sono levate proteste e messaggi di condanna, come era successo prima dell’estate scorsa a Sangineto, in provincia di Cosenza, per un episodio similare, quando fu ucciso il cane meticcio di nome Angelo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here